Collovati a FCIN1908: “Inter, contro il Napoli un solo aspetto negativo. Spalletti, Skriniar e Brozo…”

Collovati a FCIN1908: “Inter, contro il Napoli un solo aspetto negativo. Spalletti, Skriniar e Brozo…”

Così l’ex difensore ai nostri microfoni per commentare il match di ieri

di Daniele Vitiello, @DanViti

Uno 0-0 diverso da tanti altri, con più temi da sviscerare nel day after. L’Inter è riuscita ad imbrigliare nuovamente il Napoli di Sarri, portando a casa un punto prezioso più per il morale che per la classifica, considerando l’approccio alla gara. Per commentare i 90’ del Meazza, abbiamo raggiunto in esclusiva per Fcinter1908.it Fulvio Collovati, ex difensore nerazzurro: “L’Inter mi è piaciuta, ha dato il meglio di sé quando aspettava per poi ripartire e provare ad aggredire il Napoli negli spazi. Ha avuto un atteggiamento inaspettato nelle premesse, ha fatto quello che avrebbe dovuto fare il Napoli. Spalletti deluso? Forse dalle opportunità che non ci sono state, perché in fase offensiva la squadra poteva creare di più considerando quanto ha fatto fino alla metà campo e alla trequarti avversaria in diverse circostanze. Ieri Brozovic è stato finalmente positivo, Gagliardini uguale e la difesa è stata encomiabile. L’unico aspetto negativo credo sia legato alla fase offensiva, in avanti non sono riusciti a creare abbastanza”.

A proposito di Brozovic, c’è un po’ di rammarico dopo la prestazione di ieri per quanto avrebbe potuto dare all’Inter fino a questo momento?
“Il rammarico c’è assolutamente e questo dipende solo da lui, non dall’allenatore o dalla società. Ieri ha giocato in un ruolo diverso, nei panni di regista, e direi che ha fatto molto bene. Ha ancora tempo per dimostrare di essere da Inter e ieri lo ha dimostrato, ma se fino ad ora non è stato all’altezza non è di certo per colpa dell’allenatore”.

Da ex difensore dell’Inter qual è il suo giudizio su quanto sta offrendo Skriniar alla causa nerazzurra? C’è chi lo paragona ai colossi della squadra del Triplete…
“Non so se sia all’altezza di quei campioni, ma in questo momento lui e Koulibaly sono i migliori difensori in Italia e stupisce la facilità con cui nell’uno contro uno riesce sempre a portarsi via il pallone ed è molto giovane, ha ancora margini. In più, in avanti riesce sempre ad essere pericoloso, ha già segnato diversi gol. Il problema è non farselo scappare quando aprirà il prossimo mercato”.

Riuscirà l’Inter ad arrivare in Champions League?
“Secondo me decide il derby, può essere una chiave. In teoria potrebbe entrare in gioco anche il Milan, per questo motivo diventa molto importante quella partita. Mancano undici partite, c’è ancora tanto tempo, ogni singolo match assume un’importanza particolare, ma la sfida fra cugini potrebbe essere determinante”.

Capitolo scudetto: il Napoli ha ancora qualche chance?
“Finisce nel momento in cui il Napoli molla, ma non penso accadrà. E’ una squadra che non subisce gol da cinque partite in trasferta e potrebbe farlo anche a Torino con la Juventus, ma bisogna vedere come arriva alla sfida con i bianconeri dal punto di vista della classifica. Non deve staccarsi troppo anche per evitare un crollo psicologico”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy