Ds Siviglia: “Jovetic? Cercheremo un’alternativa, costi troppo alti. Non possiamo…”

Ds Siviglia: “Jovetic? Cercheremo un’alternativa, costi troppo alti. Non possiamo…”

Il direttore sportivo del Siviglia ha parlato di Stevan Jovetic

3 commenti

Oscar Arias, direttore sportivo del Siviglia, intervistato da ABCSevilla.es, ha parlato del futuro di Stevan Jovetic, chiudendo le porte ad un suo ritorno al Siviglia a causa delle spese troppo elevate: C’è un po ‘di tutto. Non si tratta di una cosa sola. Potremmo sostenere uno stipendio più alto rispetto a quelli che garantiamo, se solo non dovessimo pagare un trasferimento. O, al contrario, saremmo in grado di pagare un trasferimento più costoso, se l’ingaggio del giocatore non fosse così alto. Nel nostro modello dobbiamo contenere i costi. Non abbiamo il potere salariale di Manchester City, Barcellona, Chelsea o Real Madrid, non abbiamo le loro capacità finanziarie. Possiamo fare uno sforzo come abbiamo fatto in questo caso con Jovetic, ma sempre entro i parametri nei i quali siamo in grado di muoverci. Dobbiamo essere realisti e realizzare che a volte, se le cose non possono essere, non possono essere. E’ un caso complicato: il giocatore percepisce uno stipendio molto alto e l’Inter chiede un prezzo di trasferimento altrettanto alto. Non siamo né disposti né in grado di fare un tale sforzo. Abbiamo già fatto uno sforzo troppo grande, abbiamo raggiunto il massimo. E, beh, se non può essere, non può essere… auguriamo a Stevan buona fortuna per la sua carriera e cercheremo un’alternativa”.

3 commenti

3 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. MaxR - 4 mesi fa

    Mi preoccupa questa staticità nerazzurra. Mancano pochi giorni alle date dei ritiri e la società non è stata finora in grado di vendere alcun giocatore con una rosa parecchio da sfoltire. Più il tempo necessario per acquisire nuovi giocatori che facciano la differenza. Un’impresa al limite del possibile..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. ForzaJuve - 4 mesi fa

    Ranocchia è tornato, Jovetic è tornato, l’Inter non è neppure in grado di vendere i suoi giocatori, per la maggior parte sopravvalutati e costosissimi. Per rispettare i parametri del fair play dovrà sudare sette camicie.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. user-13503215 - 4 mesi fa

    bravi cercatela e soprattutto rispettate gli accordi…ora nn vi sta più bene? sconto per cosa? ha fatto benissimo da voi …siete ridicoli

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy