Inter, dov’è finito Joao Mario? Spalletti ha trasmesso sfiducia: il gruppo non riesce a…

Inter, dov’è finito Joao Mario? Spalletti ha trasmesso sfiducia: il gruppo non riesce a…

Il portoghese è sparito di nuovo dai radar

di Marco Astori, @MarcoAstori_

Sembrava essere rinato, uscendo dall’anonimato: Joao Mario, per un breve periodo, si era ripreso l’Inter. Salvo poi tornare nell’oblio, come dimostrano le ultime uscite dell’Inter: l’ultima presenza del portoghese risale alla sfida con la Sampdoria lo scorso 17 febbraio. E, come si legge su Calciomercato.com, la fiducia di Spalletti sembra ormai persa: “A centrocampo le rotazioni sono ormai sempre le stesse: Brozovic, Nainggolan, Vecino. Ogni tanto Borja Valero. Joao Mario e Gagliardini non vedono più il campo, nonostante non siano in lista Europa League. Sfiducia trasmessa e recepita, che non può che generare frustrazione e insicurezza in atleti che già non sono fulmini di guerra. Gagliardini e Joao Mario sono due esempi, fino a poco tempo fa in ottima compagnia, dato che con Icardi in gruppo Lautaro Martinez era destinato ad arrivare a fine stagione con pochissimi minuti nelle gambe.  La gestione del gruppo da parte di Spalletti lascia più di qualche dubbio. Nella convinzione di dare alla squadra certezze, cambiando il meno possibile, l’allenatore ha in realtà creato un gruppo che non riesce ad essere squadra. O che almeno ha smesso di esserlo da un certo punto in avanti. Al traguardo mancano ancora 11 partite, undici finali che sarebbe stato meglio affrontare compatti, mentre Spalletti è arrivato a questa situazione con qualche elemento di troppo distratto da quello che sarà il futuro e poco entusiasta di quello che è il presente. Si poteva fare meglio”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy