Inter, in arrivo un attaccante a prescindere da Icardi. Maurito rischia il trattamento alla Ramires

Inter, in arrivo un attaccante a prescindere da Icardi. Maurito rischia il trattamento alla Ramires

Le ultime sull’ex capitano nerazzurro da parte del Corriere dello Sport

di Daniele Vitiello, @DanViti
Non sembrano esserci spiragli per il reintegro in rosa di Mauro Icardi, almeno fino a questo momento. Nonostante l’ottimismo filtrato da corso Vittorio Emanuele negli ultimi giorni, la situazione non si è sbloccata, come spiegano i colleghi del Corriere dello Sport: “Giusto per far capire la situazione, ora il dubbio non è più se Icardi tornerà o meno ad allenarsi, ma se si presenterà allo stadio, vista l’assenza domenica scorsa con la Spal. E domani, in occasione del match con l’Eintracht Francoforte, si avrà una nuova risposta. La sua condizione, infatti, è quella del separato in casa e, al momento, non si vedono spiragli. Anzi, prende sempre più corpo la possibilità che l’attaccante, per questa stagione, non torni proprio più in campo. Con l’operazione al ginocchio come conseguente e concreta possibilità. Il divorzio vero e proprio, evidentemente, dovrà essere sancito a fine stagione. I rapporti tra le parti sono tesi e nessuna intende agevolare l’altra. Dal club nerazzurro, ad esempio, è già stato messo in chiaro che l’ex-capitano non verrà svenduto e nemmeno ceduto a condizioni di favore. Gli Icardis, invece, volendo restare a tutti i costi in Italia, non escludono neppure una permanenza all’Inter”. 
ESTREMI RIMEDI – Il muro contro muro potrebbe protrarsi ancora a lungo e la società a questo punto non esclude soluzioni drastiche: “Curioso che, in questa fase, nessuno scarti l’eventualità che il “fermo” di Icardi possa andare avanti anche oltre l’attuale stagione. L’Inter, infatti, ha già pianificato di prendere un altro centravanti (Dzeko, Jovic, ecc.), a prescindere da quello che sarà di Maurito. Anzi, se non se ne dovesse andare (tradotto non si trovasse l’incastro giusto per la sua cessione), attenzione all’ipotesi di un trattamento alla Ramires, che, dopo essere entrato in rotta di collisione con lo Jiangsu, ha giocato una sola partita dall’inizio 2018 a questa parte. E il tutto per volontà di Jindong Zhang. Tanto che la stessa rigidità filtra anche in merito al caso-Icardi. Chissà che non sia da interpretare in questo senso il fatto che non si parli più dell’incontro con Steven Zhang. Già, ma alla luce della disponibilità ad una permanenza a Milano, cosa direbbero gli Icardi della prospettiva di rimanere fermi a oltranza? Beh, sembra che sarebbero pronti a correre il rischio. Con la convinzione, però, di riuscire a ribaltare la situazione, ripartendo da zero la prossima stagione, approfittando magari di un nuovo allenatore. Tanto più che Maurito ritiene di non avere tutto il gruppo contro”, sostiene il quotidiano capitolino.
4 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. user-13981403 - 1 settimana fa

    Zhang non mollare tieni duro e vendilo alle tue condizioni

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Nicola - 1 settimana fa

    Io lo terrei senza giocare fino a fine contratto…convocato in panchina e senza giocare.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. user-13188603 - 1 settimana fa

    Ma qs persona… Chi pensa di essere?… Zhang non mollare… Il grande Angelo Moratti ha sistemato Angelillo…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. user-13305202 - 1 settimana fa

    Ha però contro quasi tutti i tifosi e la cosa non è di poco conto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy