Inter, le parole di Wanda riavvicinano Marotta e Spalletti: sanno che il caso Icardi…

Inter, le parole di Wanda riavvicinano Marotta e Spalletti: sanno che il caso Icardi…

Continua a tener banco in casa Inter il caso Icardi

di Marco Astori, @MarcoAstori_

Nonostante la vittoria al Tardini col Parma, l’attenzione si è spostata tutta sulle dichiarazioni di Luciano Spalletti nel post gara sul contratto di Mauro Icardi: “I direttori hanno accettato di discutere di questo contratto e ora devono andare a definirlo”, ha detto il tecnico. Ieri l’ad nerazzurro Beppe Marotta si è confrontato con il tecnico e, secondo La Gazzetta dello Sport, i due hanno chiarito la situazione: “Il caso Icardi ha riportato tensione e le parole della moglie-agente Wanda Nara continuano ad alzare il livello di guardia. Il concetto è chiaro: per tutelare l’Inter, Marotta e Spalletti sanno di dover fare i conti anche con il ciclone Wanda, che va arginato in fretta. E devono farlo insieme, abbassando i toni ed evitando nuove incomprensioni. È un primo passo obbligatorio per ritrovare armonia e sintonia, in società come all’interno dello spogliatoio. parole pungenti. Il come è semplice: prima regola, evitare parole di troppo e frasi che possano generare equivoci. Poi isolare la squadra da tutto ciò che non riguarda il campo. Ed è in questa ottica che società e allenatore devono lavorare producendo il massimo sforzo. L’ultima tensione tra Marotta e Spalletti è nata nella pancia del Tardini, subito dopo il successo dell’ Inter sul Parma. Quel «i direttori hanno accettato di discutere di questo contratto e ora devono andare a definirlo» pronunciato dal tecnico in merito all’astinenza da gol di Icardi e al suo possibile condizionamento dovuto al rinnovo che non arriva non è piaciuto in società e lo stesso Spalletti poi se n’è reso conto, magari prima ancora di sentire telefonicamente Marotta.

Il rinnovo di Icardi è una questione molto delicata che l’Inter vuole affrontare e risolvere lontano dai riflettori e nei tempi e modi giusti. Senza pressioni. Ma è chiaro che il tema in qualche modo crei malumori anche all’interno dello spogliatoio, dove le ultime parole di Wanda Nara in tv hanno infastidito diversi giocatori (rileggi qui le sue parole). Ecco, dopo aver indispettito Perisic («se ha chiesto di andar via magari avrà problemi personali») Wanda domenica notte si è creata qualche altro nemico all’interno dello spogliatoio nerazzurro. E le sue continue uscite pubbliche non aiutano a riportare il sereno, malgrado sia stata proprio lei a chiedere una maggior tutela da parte della società per suo marito. Seppur in maniera indiretta, si può dire che il modus operandi di Wanda abbia riavvicinato Marotta e Spalletti, che senza volere si ritrovano a dover «arginare» lo stesso avversario per portare a termine i rispettivi obiettivi. Marotta, Ausilio e Gardini vogliono trovare in fretta la quadra sul rinnovo e chiudere definitivamente la questione, così come Spalletti ha bisogno di ritrovare i gol del suo capitano per allontanare le rivali nella corsa Champions e potersi ancora giocare le sue chance in nerazzurro. Perché alla fine tutto dipende dai risultati: Spalletti lo sa bene, ma ne è consapevole lo stesso Icardi”, scrive la Rosea.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy