Inter, retroscena Dzeko: ecco quando tutto ha avuto inizio. Marotta ha un’idea

Inter, retroscena Dzeko: ecco quando tutto ha avuto inizio. Marotta ha un’idea

Già la scorsa estate i nerazzurri avevano preso informazioni sull’attaccante bosniaco

di fcinter 1908

L’Inter pensa a Dzeko, ma la notizia è tutt’altro che recente. Perché nella testa dei nerazzurri l’idea dell’ipotetica cessione di Icardi si è fatta largo ben prima dell’arrivo di Marotta e dei successivi dissapori che si sono creati tra calciatore e società per la revoca della fascia da capitano. La verità è che già da tempo ad Appiano Gentile avevano capito che i tempi fossero maturi per una separazione, semplicemente aspettavano qualcuno disposto a pagare la clausola. Perché la vera differenza tra i giorni odierni e il recente passato è proprio questa: se prima era impensabile cedere il rosarino al di sotto della clausola rescissoria (110 milioni, valida solo per l’estero e solo per 15 giorni), adesso non lo è più. Anche e soprattutto perché nel frattempo mai nessuno si è presentato in corso Vittorio Emanuele con un’offerta che potesse almeno avvicinare le richieste.

NUOVO SONDAGGIO – Già la scorsa estate, dunque, balenava l’idea di cederlo e il nome di Dzeko come sostituto rimbalzava tra i muri della sede nerazzurra. Il bosniaco piace dai tempi del Wolfsburg ma per un motivo o per l’altro le strade lo hanno sempre condotto altrove. Ausilio l’anno scorso ha chiesto informazioni, niente di concreto, ben consapevole del fatto che alla fine Icardi non sarebbe andato via da Milano. Quest’anno il ds ha fatto altrettanto, un paio di settimane fa, quando ha voluto accertarsi sul fatto che l’attaccante giallorosso potesse gradire un eventuale trasferimento all’ombra della Madonnina. Risposta affermativa: Dzeko a Milano ci verrebbe di corsa, a patto che possa giocare la Champions e firmare almeno un biennale.

PERFETTA SPALLA PER LAUTARO – Ausilio e Marotta hanno incassato il gradimento e sono tornati in sede. In corso Vittorio Emanuele sono certi che l’attaccante bosniaco possa garantire un paio di stagioni ad alto livello, ma soprattutto l’idea è quella di affiancarlo a Lautaro Martinez, dato che per caratteristiche i due si integrerebbero perfettamente. Resta il fatto che ad oggi Mauro Icardi è ancora un tesserato dell’Inter e, visti i trascorsi, non è per niente scontato che alla fine possano giungere offerte soddisfacenti. In tal caso si tornerebbe al punto di partenza, esattamente come un anno fa, quando i dialoghi non sono mai entrati nel vivo e tutto si è fermato a un semplice sondaggio, lo stesso effettuato un paio di settimane fa.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy