Inter sola su Barella. Spunta la carta vincente di Ausilio che risolve i problemi del Cagliari

Inter sola su Barella. Spunta la carta vincente di Ausilio che risolve i problemi del Cagliari

Inter sempre più in pole position per Nicolò Barella

di Redazione1908
Per Nicolò Barella è sempre più pole position Inter. I nerazzurri sono, dei club di Serie A, gli unici concretamente interessati al centrocampista della Nazionale. Anche il Napoli, per bocca di Carlo Ancelotti, ha fatto un definitivo passo indietro, vista la valutazione monstre del giocatore che ne fa il presidente Giulini: almeno 45 milioni di euro.
L’Inter da mesi sta monitorando la situazione sfruttando il fatto che Alessandro Beltrami, procuratore di RadjaNainggolan, è pure quello della stella del Cagliari. Come pensa l’Inter di coprire la valutazione di Giulini? Lo spiega oggi Tuttosport: Ausilio conta di ammortizzare la spesa inserendo nell’affare un paio di contropartite, ricalcando quanto fatto a suo tempo con la Sampdoria per Skriniar e giusto un’estate fa con la Roma per Nainggolan.
LE CONTROPARTITE – L’Inter può offrire un ventaglio di opzioni che vanno da Gavioli, Pompetti, Adorante, Merola e Schirò fino a Di Gregorio (reduce da ottime stagioni al Novara e al Renate) ed Emmers (di rientro dalla Cremonese), oltre al “solito” Pinamonti, anche se sul centravanti l’Inter vuole evitare il rischio di uno “Zaniolo-bis”.
IL JOLLY VINCENTE – Altro buon motivo perché il Cagliari possa fare l’affare con l’Inter, è nella possibilità di ottenere dai nerazzurri il sostituto di Cragno, destinato alla partenza. Marotta infatti “ricomprerà” Radu dal Genoa (10 milioni il costo dell’operazione) ma il rumeno sarà solo di passaggio a Milano e un prestito al Cagliari potrebbe essere l’ideale per fargli completare l’apprendistato prima di tornare alla casa madre dalla porta principale.
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy