Spalletti: “Icardi era convocato, non è voluto venire. La fascia? Decisione condivisa da tutti”

Spalletti: “Icardi era convocato, non è voluto venire. La fascia? Decisione condivisa da tutti”

Le parole del tecnico alla vigilia di Rapid Vienna – Inter

di Redazione1908

VIENNA – Vigilia di Europa League per Luciano Spalletti. I nerazzurri domani affronteranno il Rapid Vienna per la gara di andata dei sedicesimi di finale della competizione europea. Il tecnico nerazzurro risponderà alle domande dei cronisti presenti nella sala stampa accompagnato da Matteo Politano, FcInter1908 vi riporterà la diretta testuale con le parole dell’allenatore e del giocatore.

Queste le prime parole: “C’è una partita importantissima di mezzo, poi ci sarà tempo di chiarire la situazione con la società, una situazione difficile e dolorosa condivisa da tutti presa per il bene della società. Era convocato è lui che non è venuto, io ti dico la verità delle cose. Come l’ha presa? Dispiaciuto e ci è rimasto male, è stata una scelta difficile anche per noi comunicarla, io non mi interesso di contratti, abbiamo direttori che sanno fare benissimo il loro lavoro di queste cose dovete parlare con loro. Noi dobbiamo pensare alla partita, ci sono situazioni nel calcio che non ripassano più. Noi siamo venuti per giocare la partita contro una squadra difficilissima, il Rapid ha fatto risultato in un campo russo difficilissimo, so bene quale forza si deve avere. Poi c’è la componente che non sappiamo come stanno loro. Reazioni del gruppo? La decisione è stata presa nel momento in cui andava presa, ti ripeto che è stata una decisione sofferta da parte nostra, funziona cosi nelle famiglie, chi ti vuole bene ti dice le cose come stanno, noi abbiamo da mettere tutte le attenzioni possibili in quel che saranno le intenzioni della partita”

Inizia la conferenza stampa. Queste le prime parole del tecnico: “Squadra italiana che paragonerei come gioco al Rapid? Come sistema tattico moltissime, il 4-2-3-1 è un sistema diffuso in Italia e loro sono molto ordinati a gestirlo. Il fatto che abbiano preso pochi dipende da quella chiarezza di modulo. Una squadra ordinata che sa bene l’obiettivo che ha da raggiungere che se non è sa cosa vuole non va a vincere a Mosca con lo Spartak che ha passato un girone difficilissimo, gli faccio i complimenti e allo stesso tempo noi siamo venuti per vincere e fare risultato, dobbiamo avere un comportamento mirato per vincere la gara”

ICARDI E IL RIFUTO – “Noi abbiamo una gara importantissima e ci sono situazioni che ci sono passate davanti e non abbiamo preso come volevamo, tutte le attenzioni vanno messe in questa gara. E’ stata una scelta difficile e dolorosissima, una scelta condivisa con tutte le componenti della società e condivisa a 360°. Io non mi occupo di contratti non mi interessa nulla come qualcuno ha voluto scrivere, era evidente perchè c’erano delle cose che andavano messe a posto e la reazione di oggi lo evidenzia e di conseguenza queste cose poi mettono in imbarazzo la squadra, la società ora però si passa a quello che deve essere il discorso che riguarda il campo, a noi interessa quello. Nei prossimi giorni ci sarà possibilità di chiarire con chi di dovere per quanto mi riguarda questo discorso finisce qui”

MOMENTO DELLA SQUADRARisponde Politano: “Noi siamo tranquilli abbiamo avuto tre quattro giorni per preparare la partita e siamo concentrati sulla gara, siamo venuti qui per portare a casa la vittoria”

MOTIVO DELL’ASSENZA – “Io ho spiegato, è lui che ha deciso di non venire, era convocato. Abbiamo spiegato i motivi della decisioni, poi la convocazione e lo stare in campo è un discorso diverso e ci ha comunicato che non avrebbe preso parte alla trasferta. Non se lo sentiva? Me lo dica lei…”

ULTERIORI PROVVEDIMENTI – “Sono tutti passaggi che verrano fatti di conseguenza, quello che scaturirà da queste decisioni. Non cambia nulla da un punto di vista tecnico e di gestione del calciatore, tutto normale come prima. E’ stato deciso di fare cosi ma noi vogliamo usare il ragazzo per la qualità di calciatore che ha, domani non sarà a dispiszione ma c’è uno altrettanto forte anche se ha giocato di meno e ci ha fatto vedere domenica che il soprannome non è casuale e ci aspettiamo da lui come da tutti la stessa forza per giocare questa competizione”

IMBARAZZO CREATO DA CHI? – “Vedo che siete interessati alla partita…la palla è quella tonda, il campo è rettangolare e fino a quando non cambiano le misure il modulo che usiamo noi ci sta bene dentro. A noi interessa la partita, non si possono ricevere domande su un episodio che non riguarda la partita e io ho l’obbligo noi confronti di pubblico, Inter e aspetto professionale, di mettere le cose giuste in questa situazione qui. Abbiamo dedicato anche troppo tempo a questa situazione qui”

GIUSTA CARICA – Risponde Politano: “Mi sono preparato bene, ho avuto tempo per prepararmi bene e domani spero di dare il massimo”

AMBIZIONI – “Domani è una gara difficile poi si vedrà dove possiamo arrivare”

 

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. claudio - 3 mesi fa

    Grave, se è lui che ha deciso di non venire va tolto dalla rosa. L’inter va avanti lo stesso Forza Inter

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy