Marotta porta un pezzo di Juve all’Inter e stravolge una politica nerazzurra

Marotta porta un pezzo di Juve all’Inter e stravolge una politica nerazzurra

Beppe Marotta sta cambiando il modo di gestire alcune sitauzioni contrattuali in seno all’Inter

di Redazione1908
Nessuno può sapere, con certezza, se Mauro Icardi firmerà il nuovo contratto che gli sottoporrà l’Inter. Ma una cosa è certa: la proposta che verrà fatta all’ormai ex capitano nerazzurro è solo la prima del nuovo corso. Al di là delle cifre, c’è un elemento di discontinuità con il passato, che riguarda la parte variabile del compenso.
“Il nuovo contratto di Icardi, sempre se l’attaccante deciderà di firmarlo, sarà il primo del nuovo corso nerazzurro, che prevede premi legati per la stragrande maggioranza non al rendimento del singolo (gol, assist e presenze), ma ai risultati della squadra (trofei vinti e obiettivi raggiunti). Un po’ come succede alla Juventus, dove non a caso l’ad Marotta ha lavorato. Chiaro il fine: spingere i giocatori che hanno bonus a non concentrarsi sulla ricerca del gol, ma sul bene dell’Inter”, ha spiegato nel dettaglio oggi il Corriere dello Sport.
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy