VERSIONE MOBILE
Mercoledì 27 Agosto 2014      
 
 
  COPERTINA
© foto di Giuseppe Celeste/Image Sport

Stramaccioni: "Juan, bella partita. Ho sostituito Sneijder perché..."

16.09.2012 22:53 di Eva A. Provenzano Twitter: @EvaAProvenzano articolo letto 7985 volte
Fonte: sky-fcinter1908.it

Ha colto tutti contropiede con una formazione a sorpresa. Un 4-4-1-1 con il solo Sneijder ad ispirare Milito. Lascia Cassano in panchina contro tutte le previsioni e dà a Ranocchia e Juan Jesus la possibilità di mettersi in mostra in mezzo alla difesa.

Andrea Stramaccioni se la gioca e i suoi uomini gli danno ragione: il Principe fa gol dalla distanza, FantAntonio entra nel secondo tempo e risponde presente dando così un calcio alle chiacchiere da bar che hanno caratterizzato le scorse settimane. A Torino serviva vincere per stare alle costole a Juve, Napoli e Lazio là davanti a nove punti: missione compiuta! Alla fine della partita dell'Olimpico l'allenatore nerazzurro parla ai microfoni di SkySport. Vi riportiamo le sue parole: 

DOVE SI E' VINTO - "Abbiamo preparato una partita precisa , l'Inter cercava di giocare con la palla tra i piedi, finchè ci siamo riusciti abbiamo fatto bene. Poi abbiamo perso per stanchezza palloni pericolosi e l'inerzia della gara era un tantino cambiata".

AUTOSTIMA - "Era importante tornare a vincere subito e rimanere aggangiati alla vetta. Questo è un campo difficile e il Torino è in forma, una vittoria molto importante per noi".

WES E ANTONIO - "Per me è importantissimo, Wes le partite le vuole finire tutte. Io ho fatto le mie valutazioni, ha giocato anche con la Nazionale e quello era il migliore momento del Toro e ho voluto dare un messaggio alla mia squadra. Mettendo in campo Cassano ho fatto entrare un attaccante vero, non dovevano schiacciarci". 

FATTORE SAN SIRO - "La sconfitta pesante è quella con la Roma. Non aver vinto davanti ai nostri tifosi mi pesa. Nonostante quello che si dice, e se ne sono sentite di tutti i colori, loro erano lì per noi e a fine gara li abbiamo ringraziati per la pazienza. Adesso aspettiamo la prossima gara in EL". 

DIFESA - "Avevo sentito il dito puntato contro gli errori individuali dei nostri. La fase di non possesso è fatta però da dieci giocatori e abbiamo lavorato tanto in questa settimana. Forse qualcuno ha avuto dubbi su Juan quando l'ha visto in formazione, ma lui in settimana aveva fatto benissimo...".

PIU' SQUADRA - "Si, lo siamo stati di più. E ho battuto su questo. Ho visto i miei concentrati sui loro compiti e questo rende tutto più facile. Nella fase in cui abbiamo perso più palloni la gara poteva cambiare, ma poi è entrato Gargano e le cose sono migliorate. Forse c'era qualcuno stanco, ma è stata una gara dispendiosa". 

CENTRALI - "Abbiamo fatto la scelta di giocare il due contro due centrale, loro giocano sul filo del fuorigioco, abbiamo cercato di impedire al Torino di giocare come volevano. Anche gli esterni sono stati bravi e loro non sono mai stati pericolosi...".

SEGNALI ALLE ALTRE - "Siamo una squadra unita, lavoriamo tutti nella stessa direzione. Non vogliamo dare segnali a nessuno non parliamo di niente. Io non mi sono buttato giù dopo la sconfitta con la Roma e non mi esalto adesso". 

CAMBIASSO - "Per avere superiorità nella circolazione ho mandato Cambiasso a costruire, ad impostare insieme a Juan e Ranocchia e questo ha fatto stancare i due attaccanti del Toro che pressavano i tre dietro". 


Altre notizie - Copertina
Altre notizie
SE DOVESTE SCEGLIERNE UNO, CHI CEDERESTE TRA GUARIN E ALVAREZ?
  
  

 
Atalanta 0
 
Cagliari 0
 
Cesena 0
 
Chievo Verona 0
 
Empoli 0
 
Fiorentina 0
 
Genoa 0
 
Hellas Verona 0
 
Inter 0
 
Juventus 0
 
Lazio 0
 
Milan 0
 
Napoli 0
 
Palermo 0
 
Parma 0
 
Roma 0
 
Sampdoria 0
 
Sassuolo 0
 
Torino 0
 
Udinese 0

E' un'Inter nuova di pacca quella che si appresta ad affrontare la prossima stagione. Zeppa di facce nuove, accenti diversi, profili per certi versi opposti. La presentazione di Gary Medel ha completato il quadro delle new entry approdate ad Appiano Gentile...
Matteo Barzaghi, inviato di Sky alla Pinetina, ha provato a fare sondaggio tra una quindicina di tifosi dell'Inter sull'ultimo sogno di mercato. La risposta è stata identica in tutti i casi: Ezequiel Lavezzi. E anche la bancarella fuori da Appiano si è...

SM - MAZZARRI, SMS E TELEFONATE A LAVEZZI: AL MOMENTO RESTA UN SOGNO PERCHÉ...

Paolo Bargiggia, in collegamento dalla redazione di SportMediaset, nel corso del Tg delle 13 ha raccontato le ultime sull'ipotesi Lavezzi per l'attacco dell'Inter: "Mazzarri vuole portare Lavezzi a Milano e lo sta tempestando di messaggi e telefonate, ma...

ESCLUSIVA AG.SCHELOTTO: "E' DEL CHIEVO. C'È L'OBBLIGO DI RISCATTO MA..."

Non solo Ruben Botta, anche Ezequiel Schelotto è ufficialmente un nuovo giocatore del Chievo Verona. Per l'italoargentino si parla di prestito con obbligo di riscatto ma FCINTER1908.IT per avere conferme ha contattato il suo agente Carpeggiani. Ecco quello che ha...

DOMANI LA SAMPDORIA INCONTRA L'AGENTE DI SILVESTRE: SI CHIUDE?

"Botti finali, la Sampdoria lavora. Obiettivo? Rinforzare il reparto arretrato. Dove, oltre a Romagnoli dalla Roma, potrebbe arrivare anche Matias Silvestre. Domani il direttore sportivo blucerchiato, Carlo Osti, incontrerà Fernando Cosentino, agente del...

VIDEO - LA GIOCATA IRREALE DI STEFFÈ FA IL GIRO DEL MONDO: GIÀ GOL DELL'ANNO?

Un gol assolutamente pazzesco, ai limiti dell'incredibile. Demetrio Steffè, nella finale del Trofeo Mamma Cairo contro il Milan (vinta dall'Inter per 6-0), ha segnato una rete veramente irreale. Su un lancio da 30 metri, Steffè ha controllato al...

BENITEZ: "INSIGNE FONDAMENTALE PER NOI, FISCHI NON INFLUISCONO SULLE MIE SCELTE. SA CHE..."

Rafa Benitez, alla vigilia di Athletic Bilbao-Napoli, ha parlato del caso Insigne, contestato dai tifosi partenopei: "Ho parlato con Lorenzo, sa che lui come professionista deve concentrarsi sul lavoro. Per me è un giocatore importantissimo, fondamentale per la...

SKY - MEDEL SI CANDIDA PER LA PARTITA CON IL TORINO. PALACIO ANCORA A PARTE

Non ci saranno nella gara di Europa League contro lo Stjarnan né Medel, né Palacio. I due non fanno parte della lista per i play off: il cileno si è allenato in gruppo, l'argentino continua a correre e a lavorare con il pallone, ma si allena a parte...
   FC Inter 1908 Norme sulla privacy