VERSIONE MOBILE
Lunedì 15 Settembre 2014      
 
 
  COPERTINA
© foto di Giuseppe Celeste/Image Sport

Stramaccioni: "Juan, bella partita. Ho sostituito Sneijder perché..."

16.09.2012 22:53 di Eva A. Provenzano Twitter: @EvaAProvenzano articolo letto 7993 volte
Fonte: sky-fcinter1908.it

Ha colto tutti contropiede con una formazione a sorpresa. Un 4-4-1-1 con il solo Sneijder ad ispirare Milito. Lascia Cassano in panchina contro tutte le previsioni e dà a Ranocchia e Juan Jesus la possibilità di mettersi in mostra in mezzo alla difesa.

Andrea Stramaccioni se la gioca e i suoi uomini gli danno ragione: il Principe fa gol dalla distanza, FantAntonio entra nel secondo tempo e risponde presente dando così un calcio alle chiacchiere da bar che hanno caratterizzato le scorse settimane. A Torino serviva vincere per stare alle costole a Juve, Napoli e Lazio là davanti a nove punti: missione compiuta! Alla fine della partita dell'Olimpico l'allenatore nerazzurro parla ai microfoni di SkySport. Vi riportiamo le sue parole: 

DOVE SI E' VINTO - "Abbiamo preparato una partita precisa , l'Inter cercava di giocare con la palla tra i piedi, finchè ci siamo riusciti abbiamo fatto bene. Poi abbiamo perso per stanchezza palloni pericolosi e l'inerzia della gara era un tantino cambiata".

AUTOSTIMA - "Era importante tornare a vincere subito e rimanere aggangiati alla vetta. Questo è un campo difficile e il Torino è in forma, una vittoria molto importante per noi".

WES E ANTONIO - "Per me è importantissimo, Wes le partite le vuole finire tutte. Io ho fatto le mie valutazioni, ha giocato anche con la Nazionale e quello era il migliore momento del Toro e ho voluto dare un messaggio alla mia squadra. Mettendo in campo Cassano ho fatto entrare un attaccante vero, non dovevano schiacciarci". 

FATTORE SAN SIRO - "La sconfitta pesante è quella con la Roma. Non aver vinto davanti ai nostri tifosi mi pesa. Nonostante quello che si dice, e se ne sono sentite di tutti i colori, loro erano lì per noi e a fine gara li abbiamo ringraziati per la pazienza. Adesso aspettiamo la prossima gara in EL". 

DIFESA - "Avevo sentito il dito puntato contro gli errori individuali dei nostri. La fase di non possesso è fatta però da dieci giocatori e abbiamo lavorato tanto in questa settimana. Forse qualcuno ha avuto dubbi su Juan quando l'ha visto in formazione, ma lui in settimana aveva fatto benissimo...".

PIU' SQUADRA - "Si, lo siamo stati di più. E ho battuto su questo. Ho visto i miei concentrati sui loro compiti e questo rende tutto più facile. Nella fase in cui abbiamo perso più palloni la gara poteva cambiare, ma poi è entrato Gargano e le cose sono migliorate. Forse c'era qualcuno stanco, ma è stata una gara dispendiosa". 

CENTRALI - "Abbiamo fatto la scelta di giocare il due contro due centrale, loro giocano sul filo del fuorigioco, abbiamo cercato di impedire al Torino di giocare come volevano. Anche gli esterni sono stati bravi e loro non sono mai stati pericolosi...".

SEGNALI ALLE ALTRE - "Siamo una squadra unita, lavoriamo tutti nella stessa direzione. Non vogliamo dare segnali a nessuno non parliamo di niente. Io non mi sono buttato giù dopo la sconfitta con la Roma e non mi esalto adesso". 

CAMBIASSO - "Per avere superiorità nella circolazione ho mandato Cambiasso a costruire, ad impostare insieme a Juan e Ranocchia e questo ha fatto stancare i due attaccanti del Toro che pressavano i tre dietro". 


Altre notizie - Copertina
Altre notizie
SIETE SODDISFATTI DEL MERCATO DELL'INTER APPENA CONCLUSO?
  
  

 
Milan 6
 
Juventus 6
 
Roma 6
 
Inter 4
 
Sampdoria 4
 
Atalanta 4
 
Lazio 3
 
Napoli 3
 
Udinese 3
 
Chievo Verona 3
 
Cesena 3
 
Palermo (-1) 1
 
Hellas Verona (-1) 1
 
Cagliari 1
 
Genoa 1
 
Fiorentina 1
 
Torino 1
 
Sassuolo 1
 
Parma 0
 
Empoli 0

Per la seconda di campionato l'Inter scende in campo in un Meazza dall'atmosfera singolare. E' vuota la Curva Nord, che sconta una squalifica anacronistica (la discriminazione territoriale è stata nel frattempo abolita). Un'atmosfera che non...
Dodò ha conquistato lo stadio. A Inter Channel l'esterno dell'Inter ha commentato la vittoria della squadra. Queste le sue parole: "Mi sono emozionato sentendo l'affetto dei tifosi. Maicon mi parlava dei tempi del triplete, di quando partiva e la gente...

TS - JONATHAN: PROVE TECNICHE DI RINNOVO. ENTRO SETTEMBRE...

Potrebbe essere questioni di giorni ma sembra ormai quasi sicuro che l’Inter rinnoverà il contratto a Jonathan. Il terzino brasiliano, incontrerà la dirigenza nerazzurra  per scrivere la parola Inter sul proprio futuro. Secondo quanto riportato da...

ESCLUSIVA DS SASSUOLO: "TAIDER HA VOGLIA, QUI PUÒ DIMOSTRARE. INTER? TOSTA MA..."

Domenica al Meazza andrà in scena Inter-Sassuolo, match molto importante perchè le due compagini cercheranno la prima vittoria in campionato della stagione. Per avere delle considerazioni in merito, FCINTER1908.IT ha raggiunto il direttore sportivo della...

MANCINI: "IO ALLENARE RONALDO? A CHI NON PIACEREBBE. LUI E MESSI..."

Ha detto si, allenerebbe il Portogallo e allora gli hanno chiesto cosa significherebbe per lui essere il tecnico di Cristiano Ronaldo. L'ex allenatore dell'Inter Roberto Mancini ha spiegato: "Sarebbe un piacere allenare la Nazionale Portoghese, ma...

KUZMANOVIC, BEL NUMERO SU POGBA. E LO JUVENTINO LO STENDE VIDEO

Nel test amichevole di Belgrado che ha visto Serbia e Francia pareggiare 1-1, il nerazzurro Zdravko Kuzmanovic ha giocato l'ultima mezz'ora e si è tolto lo sfizio di dribblare Paul Pogba. Kuz è andato via allo juventino con una finta a ridosso della...

SANSONE: "MA QUALE INSEGNAMENTO, È UN'UMILIAZIONE. DOBBIAMO SCUSARCI E..."

Nicola Sansone commenta a Sky il ko contro l'Inter, un 7-0 che brucia ancora per i neroverdi: "Questo non è un insegnamento, è stata un'umiliazione. Non c'è niente da dire, ci dobbiamo scusare con i tifosi. Dobbiamo far vedere a loro che...

MAZZARRI: "TUTTI VOGLIONO SFONDARE, MEDEL FANTASTICO, CALCIO IDEALE. KOVACIC È..."

Sette a zero. Stavolta in casa, ma di nuovo, come un anno fa a settembre. Walter Mazzarri e l'Inter sembrano avere un conto aperto con il Sassuolo. Mano fasciata per il mister che però in panchina si è fatto sentire, anche quando il risultato era ormai...
   FC Inter 1908 Norme sulla privacy