CALCIOPOLI: SCOPERCHIATO IL PENTOLONE

CALCIOPOLI: SCOPERCHIATO IL PENTOLONE

Commenta per primo!

Eccoci qua, siamo arrivati alle prime sentenze su calciopoli, e non sentenze strampalate, non voci, non intercettazioni fasulle o deposizione farlocche messe in giro ad arte.
Il Sig. Giraudo, il Sig. Lanese, il Sig. Dondarini e il Sig. Pieri, condannati! E non da Guido Rossi o dalla Telecom, ma bensìe dalla giustizia ordinaria, quella giustizia che non ammette repliche, quella giustizia che fa andare avanti l’Italia salvaguardando l’onesto cittadino.
La Juventus, nella persona dei suoi massimi dirigenti, ha chiesto indietro i due scudetti revocati? Bene! E adesso l’inter ? cosa dovrebbe fare? dovrebbe chiedere anche quello non assegnato o forse quanti altri? Le intercettazioni non vanno indietro molto nel tempo ma solo per gli anni dal 2004 al 2005 e non voglio pensare a quello che succedeva prima. Io ho sempre creduto nei valori sportivi, nell’onestà delle gente che ci lavora e questa mia idea continua ad esistere, ma io dico come si fa?
Come si fa a vivere nel mondo calcio quando dirigenti espulsi dall’ordinamento continuano a frequentare stadi, trasmissioni sportive, continuano a sputare sentenze. Chi mi rimborsa la gioia e l’orgoglio di quegli anni che gli interisti, e io compreso, venivano derisi da tutti perché non si vinceva mai? Ora è chiaro: qualcuno barava! Ecco allora venirmi alla mente il famoso rigore su Ronaldo (che tutto il mondo ha visto), l’anno disgraziato, quello famoso del 5 maggio e tanto ancora. Tutto finto! Tutto falso! E come prendere una play station e far vincere sempre la squadra per cui si tifa. Chi se ne frega degli altri, di persone oneste che vanno allo stadio, che spendono soldi, che vanno in trasferta al freddo al gelo lontani da casa per difendere la propria fede. Mi viene in mente il povero Gigi Simoni uno degli allenatori migliori sotto il profilo umano e sportivo, chi gli ridarà la possibilità di gioire per uno scudetto che un allenatore del genere sogna tutta la vita?
Vogliono indietro gli scudetti? Allora rimborsatemi anni e anni di abbonamenti e spese varie. Ora la sentenza c’è, ora il mio orgoglio puo’ essere rimborsato. Ora potrò dire a mio figlio che il suo papà ha difeso sempre l’orgoglio nerazzurro e che orgoglio!
 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy