Il mercato e i segnali delle wags: dopo i messaggi sibillini, una conferma esemplare

Il mercato e i segnali delle wags: dopo i messaggi sibillini, una conferma esemplare

La fidanzata di Candreva ha scatenato recentemente numerose polemiche per un suo post dopo Torino-Inter

di Sabine Bertagna, @SBertagna

Il calcio non è mai solo una questione che riguarda i singoli giocatori. Gli interessi che girano attorno alle loro carriere toccano inevitabilmente ambiti più personali e familiari (e non sono dettagli). Succede allora che un club non si debba relazionare solo ed esclusivamente con un calciatore, ma con un “pacchetto” che comprende i genitori, la moglie o la fidanzata, i figli. Proprio tutto questo ambiente è spesso propenso ad esternare opinioni forti o critiche se qualcosa sembra non andare per il verso giusto. E allora il “cagon” del padre di Lautaro Martinez diretto a Luciano Spalletti a inizio stagione (reo di aver lasciato il figlio in panchina) diventa un piccolo caso da gestire fuori e dentro le mura del club. Con conseguente multa e richiesta di scuse da parte dell’attaccante argentino.

tweet.lautaro-k6WH-U310826806195cxC-620x349@Gazzetta-Web_articolo

Di recente si è presentato un nuovo caso. Un messaggio sibillino postato dalla fidanzata di Antonio Candreva, ha infiammato il già infuocato ambiente dopo la sconfitta contro il Torino. “Ti sta bene! Da adesso avanti così!”. Del significato delle parole non si ha ovviamente certezza, anche se i tifosi (e non solo loro) le hanno interpretate come un malaugurio all’indirizzo di Spalletti. E quindi dell’Inter. Il fatto che il messaggio sia poi stato quasi immediatamente cancellato lascia intendere che non fosse del tutto estraneo alle vicende del club nerazzurro.

candreva

Da alcuni giorni Ivan Perisic è diventato un caso in casa Inter. Il giocatore croato ha chiesto di essere ceduto, ha confermato Beppe Marotta. Il dirigente nerazzurro ha anche chiarito che al momento non esistono i presupposti per questa cessione. Il suo futuro assume quindi contorni enigmatici e prelude, in caso di non cessione, ad una condizione non idilliaca di separato in casa. Forse non a caso la moglie Josipa, alcune ore prima della sfida contro il Torino (sfida nella quale il croato non ha messo piede in campo), aveva postato una loro foto di coppia con un semplice cuore. Pronta a sostenerlo prima della tempesta.

josipa-8303

Tra le wags meno rumorose c’è sicuramente Barbora, fidanzata di Milan Skriniar. Il giocatore slovacco è uno di quelli attaccati alla maglia (e di questi tempi, scusate se è poco), che nelle sue dichiarazioni ha sempre messo in chiaro quanto fosse felice di indossare questa maglia al punto da arrabbiarsi tantissimo con media e giornalisti che avevano insinuato stesse forzando la mano per il rinnovo con il club. Posizioni chiare e nette a difendere in maniera istintiva e orgogliosa la propria squadra e un obiettivo comune, che in questo momento così comune non sembra più. Milan e Barbora conducono una vita riservatissima, al difensore piace rilassarsi a casa (e dormire) e la fidanzata non fa gruppo con il resto delle wags nerazzurre. Anche se non si perde una partita a San Siro. Ieri Barbora ha postato una foto estiva che la ritrae in Galleria Vittorio Emanuele con un apprezzamento per Milano. Quasi a voler dire “noi stiamo bene qui”. Di questi tempi, una gradita e non scontata boccata d’ossigeno.

barbora-8366

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy