VERSIONE MOBILE
Venerdì 27 Febbraio 2015      
 
 
  EDITORIALE

La Mala Educaciòn

07.04.2012 02:40 di Sabine Bertagna articolo letto 2683 volte
Fonte: FCINTER1908.IT

Se cercate una condanna esemplare venite a sbirciare in casa nostra. Ne abbiamo una per ogni occasione. Le famose tre giornate comminate a Samuel aprirono, per esempio, l'era della prova televisiva. L'allora giudice Maurizio Laudi aveva sottolineato «l'odiosità del gesto, che esprime(va) una inaccettabile forma di disprezzo nei confronti di un avversario». L'inaccettabile forma di disprezzo era uno sputo che avrebbe mirato alla schiena di Nedved. Walter dichiarerà in seguito di avere semplicemente sputato per terra. Dichiarazione che le stesse immagini non sono mai state ingrado di contraddire.
Di squalifiche, multe e ammende ce ne sono state a bizzeffe. Alcune giuste, altre meno comprensibili. Soprattutto se iniziavi a sbirciare l'erba del vicino e ti rendevi conto che per la stessa infrazione lo stesso giudice aveva fatto spallucce. Per aver mandato l'arbitro a quel paese, per esempio, si possono ricevere due giornate di squalifica o una semplice ammenda pecunaria. Dipende. Da che cosa? Beh, adesso chiedete troppo.

Educare. Sembra essere quella, la parolina magica che si nasconde dietro alle punizioni del giudice sportivo. Fare in modo che il calciatore si renda conto di essere stato scorretto e in futuro si ravveda. Mah. Il dubbio rimane. Con i cori razzisti all'indirizzo di Balotelli si era arrivati ad una situazione insostenibile. Ma nessuno aveva mai trovato il coraggio (quello vero) per girare la schiena a quei cori odiosi (spesso puniti con un minimo sindacabile giusto per) e dare l'esempio. Già, l'esempio.
A chi dovrebbero ispirarsi secondo voi i giovani calciatori di oggi? A quei campioni abituati ad accerchiare l'arbitro per intimidirlo, a quelli che si rotolano per terra sbirciando da lontano l'agognato cartellino all'indirizzo dell'avversario o a quelli che passano direttamente a efficaci mosse di kick-boxing? Il problema nasce dal regolamento, che spesso invece che essere semplicemente applicato è soggetto a strane interpretazioni. Sballa l'unità di misura, sballa ciò che è giusto e ciò che è sbagliato.

Pensiamo a Simone Pecorini, giovanissimo della Primavera nerazzurra Campione d'Europa, che in finale ha commesso l'ingenuità di cercare un confronto verbale con l'arbitro. Sottolineiamo verbale perché nei video esaminati dell'aggressione ventilata dai referti e sanzionata dal giudice Tosel con 9 mesi di squalifica (avete letto bene, 9 mesi) non sembra esserci traccia. Il punto è molto semplice. Esiste un modo per provare questa aggressione? Perché se le prove non ci sono vogliamo capire con quale animo dovremmo accettare una squalifica lunga una stagione intera. E poi, parliamoci chiaro, lo vogliamo educare il ragazzo o stiamo cercando un modo per distruggerlo? Se davvero non esiste un modo per accertare con sicurezza un fatto dal quale potrebbe dipendere una giovanissima carriera, beh allora, avere un giudice serve ben poco. Ad applicare una giustizia sommaria siamo bravissimi anche da soli.

Twitter @SBertagna


Altre notizie - Editoriale
Altre notizie
CHE VOTO DARESTE AL MERCATO DI GENNAIO DELL'INTER?
  
  
  
  
  
  
  

 
Juventus 57
 
Roma 48
 
Napoli 45
 
Lazio 40
 
Fiorentina 39
 
Genoa 36
 
Sampdoria 36
 
Inter 35
 
Milan 33
 
Torino 33
 
Palermo 33
 
Sassuolo 29
 
Udinese (-1) 28
 
Empoli 27
 
Hellas Verona 25
 
Chievo Verona 24
 
Atalanta 23
 
Cagliari 20
 
Cesena 16
 
Parma (-1) 10*
Penalizzazioni
 
Parma -1

Carrizo 6,5: Salva tutto sullo svarione di D'Ambrosio e si conferma in grande forma. Portiere di coppa promosso Santon 6,5: Solita prestazione di enorme solidità, senza giocate pazzesche (ma la progressione con palla a Guarin è un bel vedere) ma senza...
Il segretario generale dell'Uefa Gianni Infantino è al solito gran cerimoniere dei sorteggi di oggi. Con lui Giorgio Marchetti, Uefa competitions director, e l'eroe della Champions League 2005 Jerzy Dudek, portiere del Liverpool che sconfisse il Milan ai...

OGGI FELIPE UFFICIALMENTE DELL'INTER, MAGLIA NUMERO 26. MANCINI: "SPERO..."

E' arrivato il giorno che tanto aspettava: oggi Felipe, ex Parma, diventerà ufficialmente un nuovo giocatore dell’Inter. Il suo contratto sarà depositato in Lega e sarà a disposizione già per la partita con la Fiorentina e...

FCIN1908 - L'INTER HA TRATTATO ÖZYAKUP A GENNAIO. IN ESTATE POSSIBILE AFFONDO...

L' Inter non molla la pista che potrebbe portare a Oğuzhan Özyakup, talentuoso centrocampista del Besiktas e della nazionale turca cresciuto nelle giovanili dell'Arsenal. Secondo quanto raccolto da FCINTER1908.IT da fonti molto vicine al giovane classe...

ZAMPARINI: "CON DYBALA E IL SUO AGENTE OTTIMO RAPPORTO. SPERO CHE IN ESTATE..."

Durante un’intervista rilasciata a Radio Sportiva, il presidente del Palermo, Maurizio Zamparini, ha rilasciato alcune dichiarazioni anche su Paulo Dybala. “Abbiamo un buon rapporto, sia con lui che con l’agente. Non puoi tenere un giocatore importante...

VIDEO / TOH, CHI SI RIVEDE! SCATE-PATO IN COPA LIBERTADORES, GRAN GOL AL DANUBIO

Ieri sera il Sao Paulo ha sconfitto seccamente il Danubio 4-0 in Copa Libertaodres. Le marcature sono state aperte dall'ex milanista Alexandre Pato dopo soli 4 minuti con una splendida volée di destro che non ha pasciato scampo al portiere avversario....

MILAN, NUOVO STADIO LOW COST. PAGHERÀ SOLO 35 MILIONI DI EURO. IL RESTO...

Svolta possibile nella costruzione del nuovo stadio del Milan.Il 10 marzo infatti la Fondazione Fiera delibererà il da farsi sui vecchi padiglioni di Fiera di Milano, area che il Milan ha individuato per la costruzione del nuovo stadio. L'obiettivo...

ICARDI: NIENTE GOL E DEDICA RINVIATA PER FRANCESCA. LA BIMBA...

Finisce 1-0 per l'Inter con gol di Guarin la sfida europea contro il Celtic. Niente gol per Icardi, che avrebbe voluto dedicare l'eventuale rete alla figlia Francesca, per la prima volta a San Siro, nonostante le poche settimane di vita. Ci riproverà domenica...
   FC Inter 1908 Norme sulla privacy   

Utilizzo dei Cookie

CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.