“NEMICI” DELL’INTER, UNITEVI!

“NEMICI” DELL’INTER, UNITEVI!

Commenta per primo!

Game over. Che i nemici dell’Inter o i finti “consiglieri” si rassegnino. La squadra nerazzurra, specialmente da quando c’è Mourinho, è diventata impermeabile a tutto. Anzi, gli attacchi esterni non fanno altro che cementare la forza di un gruppo che, negli ultimi anni è cresciuto sotto tutti i punti di vista. Lo diceva spesso anche Roberto Mancini: “vincere aiuta a vincere”. E vincere aiuta anche a mantenere la serenità e la concentrazione quando intorno a te, i nemici si moltiplicano. Sì, nemici. Una parola che non piace a Cobolli Gigli, che si considera ancora un rivale sportivo, non un nemico. Non perde occasione per ribadirlo. Punti di vista. Dello stesso punto di vista non sembrano essere i “suoi” giocatori, che a giorni alterni (spesso anche tutti i giorni) non si lasciano sfuggire l’occasione di parlare di Inter, in toni non certo celebrativi. Si potrebbe pensare che la Juve soffra di quel complesso di inferiorità che, negli anni passati, aveva colpito lo stesso club di Moratti, che non riusciva a uscire dal tunnel dell’eterna sconfitta. Intanto, in casa Inter, i giovani crescono (incredibile davvero il lavoro che sta facendo il settore giovanile nerazzurro: complimenti a tutti!), i nuovi acquisti si dimostrano veri campioni e anche le scommesse “a scatola chiusa” della società come Marko Arnautovic, promettono di rivelarsi azzeccate! Insomma, tutto gira come dovrebbe girare. E l’ammiraglio Mourinho, al timone, conduce in porti sicuri non solo i suoi calciatori, ma soprattutto i suoi uomini. Ci saranno momenti difficili, come in ogni stagione che si rispetti, ma la sensazione è che un’Inter così possa superare senza strascichi ogni burrasca.

P.S: La polemica sollevata dalla sparata di Cannavaro in conferenza stampa su Davide Santon è durata solo lo spazio di poche ore. Dopo la risposta di Mourinho, sono arrivate le parole dello stesso nerazzurro, che ha ribadito la ferma intenzione di rimanere all’Inter. Polemica chiusa? Fino alla prossima. Ma ci vorrà molto più di questo per mettere fine al Regno nerazzurro. Allora, permettemi un consiglio: “Nemici dell’Inter, unitevi!”…..

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy