VERSIONE MOBILE
Domenica 21 Dicembre 2014      
 
 
  EDITORIALE
© foto di www.imagephotoagency.it

Ranocchia-Jesus una muraglia. Jonathan e Alvarez come 'Gianni e Pinotto'

17.09.2012 00:02 di Marco Rizzo Twitter: @marcorizzo1986 articolo letto 14018 volte
Fonte: fcinter1908.it

In trasferta questa Inter conosce solo un risultato: la vittoria. Funziona cosi anche a Torino, dove l'Inter batte i granata per due reti a zero. Stramaccioni stupisce tutti schierando la squadra con un 4-4-2 base, con la coppia centrale di difensori formata da Ranocchia e Juan e sulle fasce a spingere i vari Jonathan, Zanetti, Pereira e Nagatomo. In avanti il duo Sneijder – Milito.

ANTE-POST. L'Inter inizia la gara coprendo bene gli spazi e non lasciando grandi iniziative al Torino. Il ritmo è basso, ma sono i nerazzurri ad avere in mano il pallino del gioco. Al 13' però un tocco sbagliato della difesa del Torino favorisce Milito, che da fermo, scarica un destro potentissimo a mezza altezza dal limite dell'area di rigore e trafigge l'incolpevole Gillet. Arriva la reazione del Torino però, che sfiora l'1-1 prima con Bianchi e poi con Santana. Jonathan sulla destra non riesce a spingere in maniera continua e concreta e allora tutte le azioni solitamente partono dalla sinistra, con Nagatomo più reattivo di Pereira, che appare assai bloccato nel ruolo di esterno in un centrocampo a quattro. Finito il primo tempo, l'Inter effettua la prima sostituzione, schierando Alvarez al posto di Jonathan. L'assetto tattico rimane lo stesso, ma gli uomini cambiano posizione: ora sulla destra ci sono Nagatomo e Zanetti, mentre a sinistra Pereira scala terzino e Alvarez gli si posiziona davanti. La reazione dei granta è veemente ma Jesus e Ranocchia sono in giornata di grazia, scavalcarli è un'impresa. Il Torino però in due minuti, tra il 67' e il 69' rischia di pareggiare con Meggiorini e Bianchi, ma in entrambi i casi Handanovic è reattivo e para entrambe le conclusioni. Entra Cassano per Sneijder e il cambio risulterà decisivo. Il 'pibe de Bari' servito in verticale da Alvarez, grazie a un velo di Milito, batte incrociando Gillet. Secondo gol consecutivo per Fantantonio, colui che ha fatto perdere l'Inter nello scambio con Pazzini. Dopo tre minuti di recupero e di controllo da parte dei nerazzurri, l'arbitro fischia la fine. L'Inter sbanca Torino e si porta a meno tre dalla vetta.

JR. Junior. L'età della nostra coppia di centrali difensivi. JR è anche l'acronimo di quei due che cosi bene hanno fatto stasera: Juan Jesus e Ranocchia. Prova da 10 e lode dei due classe '91 e '88. Un'età media di 22 anni. E per fortuna che i giovani non li lanciamo. Loro due sembrano integrarsi alla perfezione. Un mix di potenza e attenzione che potrebbe costituire la base da cui ripartire, dopo le ultime falle difensive mostrate nelle scorse partite.

VICE. Qui il problema principale è uno solo: nessuno ha compreso che a noi più che un vice-Milito, sarebbe servito un vice-Maicon. Di punte in avanti ce ne sono in abbondanza, sono i terzini destri che latitano. Nagatomo non è 'Robocop' e Zanetti non è inossidabile. Nel mercato di Gennaio urge intervenire.

GIANNI E PINOTTO. Ossia Alvarez e Jonathan. Ricordate la canzoncina? "Con Gianni e Pinotto è un gran quarantotto...". Se non esistessero bisognerebbe (non) inventarli. Per una sera mi sento di giustificare l'argentino, fuori da tempo per un infortunio alla 'rodilla' (lui ginocchio proprio non lo sa dire), ed autore di un interessante assist per il due a zero di Cassano. Ma Jonathan proprio no. Il Maicon in 16:9, il 'Vito Catozzo' della fascia destra non ne combina una giusta. Vaga per il campo senza meta, non riesce a intercettare un pallone. Non si può pensare di sostituire un mostro sacro come Maicon con la sua brutta copia estetica. A questo punto, meglio un Maicon con 98 birre in corpo che un Jonathan astemio. Da oggi in poi per noi sarà 'harakiri': il suicidio vivente.
P.S.: Alvarez, inutile che cambi il nome sulla maglia in Ricky, ti abbiamo riconosciuto lo stesso!

STRAMALO. “Prima di parlare di Inter provinciale sciacquatevi la bocca”. Questo ci basta. Stramalo.


Altre notizie - Editoriale
Altre notizie
THOHIR HA SCELTO MANCINI. E' LUI L'UOMO GIUSTO PER L'INTER?
  
  

 
Juventus 39
 
Roma 36
 
Napoli 27
 
Sampdoria 27
 
Lazio (-1) 26
 
Genoa 26
 
Milan 25
 
Fiorentina 24
 
Udinese 22
 
Palermo 22
 
Inter (-1) 20
 
Sassuolo 20
 
Empoli 17
 
Torino 17
 
Hellas Verona 17
 
Chievo Verona 16
 
Atalanta 15
 
Cagliari 12
 
Cesena 9
 
Parma 6*
Penalizzazioni
 
Parma -1

Nelle ultime settimane, nonostante le smentite di Roberto Mancini e la durissima presa di posizione della Curva Nord, il nome di Mario Balotelli è stato continuamente e ossessivamente accostato all'Inter. Quasi che la trattativa la si voglia costruire dall'esterno...
Amici interisti eccoci radunati al secondo appuntamento di #tweetsweek, lo spazio dei tifosi nerazzurri. Anche questa settimana la nostra bacheca virtuale sarà piena dei tweet che abbiamo selezionato a partire dal triplice fischio di Chievo-Inter, fino a giungere alle...

CDS - INTER, VIDIC PUÒ PARTIRE. ROLANDO TORNA D'ATTUALITÀ. LE ALTERNATIVE...

Il mercato di gennaio è alle porte e l'Inter proverà a sistemare qualche tassello anche nel reparto arretrato. Ecco il punto del Corriere dello Sport: "In difesa, dove potrebbe partire Vidic, invece, è tornato d'attualità il nome di...

ESCLUSIVA WOODFINE (LIVERPOOL): "BORINI E JOHNSON ALL'INTER? LA SITUAZIONE. COU..."

Al Wyscout di Londra, in corso di svolgimento all'Emirates Stadium, FCINTER1908.IT ha intercettato il coordinatore degli scout del Liverpool David Woodfine, al quale abbiamo chiesto un'opinione su alcuni giocatori che potrebbero cambiare maglia nelle prossime...

IL PSG RESTA QUIETO FINO A GIUGNO, POI MERCATO DA PAZZI CON UN BUDGET...

Il ParisSaint-Germain del presidente Nasser Al-Khelaifi starebbe pensando a un clamoroso acquisto: Leo Messi. Il FPF non fa più paura ai parigini, o meglio arabi, dato che i conti del club sono in ordine, merito di una strategia più aggressiva e...

VIDEO - MEDEL, SERATA 'CALIENTE': PRIMA METTE GIÙ PEREIRA, POI A MUSO DURO CON CAVANI

Tutt'altro che amichevole per Gary Medel la sfida tra Cile e Uruguay. Il centrocampista dell'Inter, infatti, è stato ammonito a fine primo tempo per un fallo su Alvaro Pereira. Medel non l'ha presa bene e ha invitato l'ex interista ad alzarsi. Edinson...

KLOSE: "SAPPIAMO COME AFFRONTARE L'INTER. LAVORIAMO PER..."

Miro Klose ha analizzato la sfida contro l'Inter a pochi minuti dal fischio d'inizio:"Abbiamo una grande squadra ed oggi dobbiamo dimostrarlo. Abbiamo studiato l'Inter, sappiamo come affrontarli e speriamo di fare una grande partita. Il mio 2014? E'...

PROVE TECNICHE IN VISTA DELLA LAZIO. MANCINI SI AFFIDA AL DOPPIO CENTRAVANTI?

Mancano tre giorni alla sfida contro la Lazio, ultima gara del 2014 e Roberto Mancini sembra avere le idee chiare sulla formazione da opporre agli uomini di Pioli. Secondo la Gazzetta dello Sport, infatti, il tecnico nerazzurro potrebbe affidarsi al doppio centravanti,...
   FC Inter 1908 Norme sulla privacy   

Utilizzo dei Cookie

CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.