ESCLUSIVA, MENDES: “QUARESMA NON SI MUOVERA’ DA MILANO. MOU NERVOSO? VI SBAGLIATE E’ TRANQUILLISSIMO”

ESCLUSIVA, MENDES: “QUARESMA NON SI MUOVERA’ DA MILANO. MOU NERVOSO? VI SBAGLIATE E’ TRANQUILLISSIMO”

Abbiamo contattato, in esclusiva per fcinter1908.it, Jorge Mendes, uno dei più importanti procuratori sulla piazza. L’agente ha parlato di Quaresma, di Josè Mourinho e Angel Di Maria, il forte esterno argentino del Benfica che tanto piace al tecnico di Setubal. Mendes è stato molto chiaro: Mou è tranquillissimo, Ricardo non si muoverà dall’Inter e sulla Juventus…

Buongiorno Signor Mendes, grazie per la sua immensa disponibilità. Il campionato italiano ha chiuso i battenti, almeno per quanto riguarda l’anno solare, ma si avvicina il mercato, e la sua scuderia è ricca di campioni appetiti da moltissimi club. In Italia, tanto per fare un nome, Quaresma, lascerà l’Inter?

“Ricardo non dovrebbe muoversi dall’Inter”.

Eppure sembrerebbe desinato a lasciare la casacca nerazzurra, perchè in questi due anni è stato considerato un oggetto misterioso, e perché poco utilizzato dallo stesso Mourinho, che Lei conosce molto bene. Secondo lei che problemi ha avuto?

“Ricardo il primo anno è arrivato a fine mercato, non ha fatto la preparazione, poi è andato al Chelsea dove ha ritrovato Scolari, un suo grosso estimatore, che però ha lasciato poco dopo Londra. Quest’anno, almeno nell’ultima partita, contro la Fiorentina è uscito tra gli applausi, poi si è infortunato e non abbiamo potuto vedere se tornato il vero Quaresma. Tornerà ad essere decisivo. In questo periodo l’ho sentito. Lui dimostrare il suo valore, è giovane e può dare tanto, ci vuole anche un pizzico di comprensione. Vedrete farà grandi cose con l’Inter”.

In alternativa, qualora non dovesse trovare spazio a Milano, lei crede che rimanere in Italia gli possa far bene? Magari in una piazza dove potrebbe ritrovare il posto fisso da titolare, la Lazio per esempio, o il Palermo.

“Niente Lazio e niente Palermo, Quaresma dimostrerà il suo valore con l’Inter”.

Capitolo allenatori. Ferrara potrebbe perdere la panchina della Juventus. Come sostituito si è parlato di Hiddink o di Scolari. Lei sa qualche cosa in merito?

“No, non so molto, ma Scolari non è stato sicuramente contattato. Allenare un grande club come la Juventus non è da tutti, ci vuole esperienza”.

Nell’ultima gara di Europa League ha impressionato Angel Di Maria, in passato accostato all’Inter. Ci potrebbe essere un ritorno di fiamma della società nerazzurra?

“Non credo. Il ragazzo sta bene al Benfica. E’ un giovane calciatore di prospettiva e dal grande talento, esploderà, come è stato per Cristiano Ronaldo e per Nani”.

Ultimamente in Italia si è parlato spesso del nervosismo di Josè Mourihno. Come mai secondo lei un tecnico primo in classifica, agli ottavi di Champions, pare essere sempre nervoso? E’ successo qualche cosa che non sappiamo?

“Credetemi, Josè è tranquillissimo”.

SI RINGRAZIA PER LA DISPONIBILITA’ JORGE MENDES
 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy