VERSIONE MOBILE
Domenica 23 Novembre 2014      
 
 
  IN EVIDENZA
© foto di Luca Gambuti/Image Sport

Longo: "Liga? Mi sono ambientato, sarà una grande avventura. L'obiettivo..."

20.09.2012 00:02 di Francesco Parrone Twitter: @FrankParr articolo letto 4125 volte
Fonte: Tmw

Il bomber dell'Espanyol ma di proprietà dell'Inter, Samuele Longo, ai microfoni di Tuttomercatoweb.com racconta la sua nuova esperienza in un campionato come la Liga: "Mi sono ambientato subito", afferma.

Merito anche di un'accoglienza calorosa.
"Sì, tutti mi hanno accolto come se mi conoscessero già da tempo. Non ho avuto difficoltà. Poi abito con la mia ragazza, che è un punto di riferimento. E come vicino di casa ho Capdevila, se ho bisogno di qualcosa posso chiedere a lui".

Italia-Spagna, le prime differenze calcistiche?
"È ancora presto per dirlo. Aspetto le altre gare. Anche perché il Levante giocava all'italiana, chiudendosi e ripartendo con dei lanci lunghi piuttosto che palla a terra. Invece il Bilbao ci ha lasciato più spazi".

Dalla Primavera alla Liga: un bel salto, una bella esperienza.
"Dal punto di vista personale sì, sarà una grande avventura. Una bella sfida. Io però devo pensare di partita in partita".

Esagerata l'espulsione della settimana scorsa?
"Secondo me sì, l'arbitro è stato fiscale. Mi è dispiaciuto perché mi toccherà saltare la prossima partita per una cavolata e perché ho lasciato la squadra in dieci".

Barça e Real Madrid, Messi e Cristiano Ronaldo. Ha già segnato le date delle sfide sul calendario?
"Sarà bellissimo poterci giocare contro, ma prima abbiamo altre partite importanti a cui pensare. Con calma, una alla volta".

Chi preferisce tra le due regine di Spagna?
"Qui è più sentito il derby contro il Barcellona. Ma io non ho preferenze".

Ah, no?
"No perché il mio idolo, Ronaldo, ha giocato in entrambe le squadre. Quindi da piccolo le ho tifate tutte e due".

Questa settimana ci hanno raccontato di un'Inter provinciale. La pensa così anche Longo?
"Ho visto la partita, alla fine ciò che conta è ottenere i risultati. Ma conoscendo Stramaccioni non penso che punti a difendersi. Però ora penso solo a far bene qui, all'Inter penserò quando sarà il momento".

Il suo obiettivo è tornare in nerazzurro, giusto?
"Il mio obiettivo è essere pronto per una squadra come l'Inter. Se lo sarò ne parleremo tutti insieme a fine anno. Ma per ora sto bene in Spagna...".

...Dove si è consacrato Coutinho.
"Qui ha lasciato un bel ricordo tra squadra e tifosi. Se si parla di lui lo si fa in modo positivo".

Dopo le partenze di Santon, Destro e Balotelli con lei, l'Inter, non vuole rifare lo stesso errore.
"Sbagliando si impara. Non conosco le situazioni di Balotelli, Destro e Santon. Ora penso a me, ma sono contento per Mattia perché lo conosco e abbiamo giocato anche insieme il primo anno all'Inter".

Un altro giovane nerazzurro del domani è Ibrahima Mbaye, dove arriverà?
"Merita come ragazzo di arrivare a grandi livelli e poi ha le qualità per fare bene. Il tempo dirà dove arriverà, ma può sicuramente fare cose importanti".

Prandelli dà spazio ai giovani, ci pensa all'azzurro dei grandi?
"Intanto penso a guadagnarmi il posto in Under '21 e a farne parte stabilmente. Poi tutto sarà una conseguenza, ma ancora è presto".

E Devis Mangia, le piace?
"Molto. Lavora bene, è una persona diretta, sincera. Mi piace anche perché le cose le dice davanti a tutti per come le pensa, che gli piacciano o no".

Diamo i numeri, quanti gol vuole fare?
"Un numero ce l'ho in testa, ma lo tengo per me e penso solo a migliorare settimana dopo settimana".

Scudetto, c'è anche l'Inter?
"Sì, certo. Ma la favorita è la Juventus. Poi le altre se la giocano".

Pure il Milan?
"Sì perché ha una grande storia. I giocatori sono giovani ma bravi".


Altre notizie - In evidenza
Altre notizie
THOHIR HA SCELTO MANCINI. E' LUI L'UOMO GIUSTO PER L'INTER?
  
  

 
Juventus (1) 31
 
Roma (1) 28
 
Napoli 21
 
Sampdoria 20
 
Lazio (1) 19
 
Genoa 19
 
Milan 17
 
Udinese 17
 
Inter 16
 
Sassuolo (1) 15
 
Hellas Verona 14
 
Fiorentina 13
 
Palermo 13
 
Torino (1) 12
 
Cagliari 10
 
Empoli 10
 
Atalanta (1) 10
 
Chievo Verona 8
 
Cesena 7
 
Parma 6

La speranza che l'arrivo del Mancio portasse una sana ventata d'aria nuova trova le prime conferme nell'intervista di Mateo Kovacic. La curiosità intorno all'ambiente nerazzurro è grande come grande è la voglia di capire come l'ambiente...
Il primo allenatore di Mauro Icardi, Jesus Hernandez, è più convinto delle qualità di Maurito, tanto da azzardare un paragone al momento piuttosto ardito: «Mauro diventerà il nuovo Cristiano Ronaldo». «Mauro aveva 9 anni, ma...

SM - INTER-ROLANDO, TRATTATIVE RAFFREDDATE. SUL PORTOGHESE ANCHE...

L'approdo di Roberto Mancini sulla panchina dell'Inter ha ulteriormente allontanato l'Inter dall'acquisto di Rolando a gennaio. Il portoghese, molto apprezzato da Walter Mazzarri, è finito, come confermano anche i colleghi di SportMediaset, sul...

ESCLUSIVA FERRI: "WM, TROPPE SCUSE. INTER HA PRESO IL TOP. TUTTI CONTRO VIDIC MA..."

In vista dell'imminente Derby della Madonnina e dopo il cambio di allenatore, FCINTER1908.IT ha chiesto un parere ad un grande della storia dell' Inter, Riccardo Ferri ex difensore dal sangue praticamente nerazzurro impegnato oggi nel progetto INTER ACADEMY...

IL MILAN VUOLE OKAKA MA SCOPRE CHE C'È ANCHE L'INTER. MA LA PISTA SI RAFFREDDA?

Arrivano conferme circa l’interesse del Milan per Okaka. Ad avvalorare questa ipotesi non va sottovalutato il fatto che, nei giorni scorsi Pazzini abbia avuto dei colloqui con la Sampdoria. La trattativa è ancora in fase embrionale ma, secondo la Gazzetta dello...

VIDEO - MEDEL, SERATA 'CALIENTE': PRIMA METTE GIÙ PEREIRA, POI A MUSO DURO CON CAVANI

Tutt'altro che amichevole per Gary Medel la sfida tra Cile e Uruguay. Il centrocampista dell'Inter, infatti, è stato ammonito a fine primo tempo per un fallo su Alvaro Pereira. Medel non l'ha presa bene e ha invitato l'ex interista ad alzarsi. Edinson...

IL MILANISTA EMIS KILLA: "MERITEREMMO NOI. VORREI BALO IN ITALIA MA NON CHE MANCINI..."

Anche Emis Killa, noto rapper di fede milanista, domani sera sarà allo stadio per sostenere i suoi beniamini. Intervistato dal Corriere della Sera, ha detto la sua sulla stracittadina meneghina: "Meriteremmo noi, ma non mi meraviglierebbero gli altri risultati....

APPIANO - TERMINATO ALLENAMENTO DELLA VIGILIA, SVOLTO LAVORO SULLA TATTICA

Sessione d'allenamento pomeridiana per l' Inter in vista del derby contro il Milan di domani. La squadra, dopo il riscaldamento, ha svolto lavoro aerobico, si è concentrata sulla tattica ed ha concluso con una partitella.
   FC Inter 1908 Norme sulla privacy   

Utilizzo dei Cookie

CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.