Fassone, guerra al Milan. L’avvocato: “Diffamato e licenziato per motivi inesistenti”

Fassone, guerra al Milan. L’avvocato: “Diffamato e licenziato per motivi inesistenti”

Guerra aperta tra il Milan e Marco Fassone

di Redazione1908

Guerra aperta tra il Milan e Marco Fassone. Il prossimo 29 gennaio ci sarà l’udienza per cerare un accordo ma intanto l’avvocato di Fassone attacca il club rossonero per il licenziamento dell’ex amministratore delegato, che ha chiesto il reintegro in società, con annullamento della decisione del club.

«È stato licenziato per motivi inesistenti e diffamato a mezzo stampa in modo incredibile dai suoi stessi compagni di percorso. Licenziamento ingiusto? Ovviamente quando assumo un incarico credo nella tesi che sostengo: in questo caso, inoltre, vi sono evidenze incontrovertibili e atteggiamenti inaccettabili anche dal punto di vista etico», ha attaccato l’avvocato Francesco Rotondi nell’intervista esclusiva rilasciata a PianetaMilan.it

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy