Le rivali / TS – Milan, dubbi in attacco. Scalpitano in due, ma Montella spera ancora…

Le rivali / TS – Milan, dubbi in attacco. Scalpitano in due, ma Montella spera ancora…

Il tecnico rossonero spera nel recupero del croato, la scelta porterebbe delle tensioni nello spogliatoio

Commenta per primo!
Tuttosport fa il punto della situazione in casa Milan, analizzando le probabili scelte in attacco di Vincenzo Montella: “La prima notizia è che Andrè Silva ha continua a segnare anche in Nazionale e quindi, pur avendo parecchi minuti “internazionali” nelle gambe, si candida ad una maglia da titolare per il derby. La seconda notizia è che Kalinic ieri non è riuscito ad allenarsi con i compagni e ha lasciato Milanello piuttosto scuro in volto, con la faccia di chi sembra rassegnato a non poter disputare il derby, dopo i segnali positivi dei giorni scorsi, che sembravano indicare il recupero dal problema ai flessori accusato dopo il match contro la Roma. La terza notizia è che Suso, non convocato dalla Spagna a causa delle sue difficoltà con il Milan, si è allenato per tutti questi giorni agli ordini di Montella e quindi ha avuto modo di far vedere al tecnico la sua voglia di riprendersi la sua maglia da titolare.”
La probabile coppia d’attaccoAlla luce di queste tre notizie, di conseguenza se ne può dedurre una quarta: ovvero che Suso e Andrè Silva dovrebbero essere la coppia d’attacco rossonera per il derby. Un altro, ennesimo cambiamento in seno ad una squadra che quest’anno non ha mai avuto cinque minuti di serenità. Insomma, la continuità, almeno per ora, non è di questo Milan. In futuro, chissà. Se questa dovesse essere la coppia, avremo da un lato la consistenza di un attaccante che ha una certa familiarità con il gol. E dall’altra la voglia di rivalsa di un elemento che certamente non pensava minimamente di dover affrontare tutte queste problematiche in avvio di stagione, anche alla luce del corteggiamento societario che ormai da settimane gli offre il rinnovo del contratto.”
Montella vota… KalinicSe da un lato è impossibile, a tavolino, ipotizzare un attacco “migliore” rispetto ad un altro, va però detto che Kalinic con l’Inter aveva un ottimo palmares: nel senso che in cinque sfide, ha segnato ben quattro volte. E quindi sarebbe stata un’arma importante nelle mani di Montella. Che al momento, però, non ha abbandonato tutte le speranze di avere il croato in campo. Creando però, in questo modo, nuovi malumori e qualche tensione.”
(Tuttosport)
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy