Allegri e la Juve si separano. Conte torna in lizza per i bianconeri, ma l’Inter è in vantaggio

Allegri e la Juve si separano. Conte torna in lizza per i bianconeri, ma l’Inter è in vantaggio

Si preannuncia un mercato infuocato per gli allenatori con grandi intrecci tra Inter e Juve

di Andrea Della Sala, @dellas8427

Si preannuncia un mercato molto acceso, soprattutto per quanto riguarda gli allenatori. Da ieri il futuro di Massimiliano Allegri è sempre più lontano dalla Juve e in corsa per la panchina bianconera c’è anche Antonio Conte, sul quale è forte il pressing di Marotta per portarlo all’Inter.

“L’anno di contratto che resta tra la Juventus e Massimiliano Allegri basterà per discutere, da oggi, sull’accordo per la buona uscita ma non sarà sufficiente per garantirsi ancora un futuro, dopo un passato comunque fantastico: trascorsi giorni, se non settimane a riflettere, la società bianconera ha deciso di separarsi dall’allenatore. Un passo arrivato dopo lunghi confronti tra il presidente Andrea Agnelli, il vice Pavel Nedved e il boss dell’area tecnica, Fabio Paratici: la società smentisce con fermezza qualsiasi rottura ufficiale, ma il dado è tratto. Lo stesso Allegri, in serata, s’era confidato con qualche amico: «Qui il mio tempo è finito». Forse, pure per questo, lui si sarebbe presentato alle chiacchiere con Agnelli sulla base di un desiderio impossibile: andare a scadenza di contratto, al giugno 2020, ma con ritocco di stipendio. E di parte della squadra. Opzione che la Juve non ha mai preso in considerazione. Va da sé, con l’aria che tirava, non da ieri era partita la caccia al possibile sostituto, con una lista che include Antonio Conte. Pure se il diretto interessato, fino a ieri sera, smentiva qualsiasi contatto con la Juve e sembra più vicino all’Inter. Si vedrà nelle prossime ore”, spiega il Corriere della Sera.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy