CorSera – Inter, i toni di Spalletti non sono piaciuti alla società: resta da capire se…

CorSera – Inter, i toni di Spalletti non sono piaciuti alla società: resta da capire se…

L’analisi sul club nerazzurro

di Daniele Vitiello, @DanViti
Spalletti attacca dopo Inter Chievo

Si parla del futuro dell’Inter e di Luciano Spalletti anche sull’edizione odierna del Corriere della Sera: “Per la qualificazione in Champions manca soltanto una vittoria. Non basterà né quella, né centrare il terzo posto a Luciano Spalletti per restare alla guida dell’Inter che ha già scelto Antonio Conte. Con l’ex c.t. arriverà anche Lele Oriali, attuale team manager dell’Italia. La società attende la fine della stagione per annunciare Conte e congedare Spalletti. Al tecnico va riconosciuto il merito di aver riportato l’Inter in Champions dopo sei anni e di averla ormai quasi riconquistata in questa stagione: non poco. Nel dopo partita con il Chievo, l’allenatore nerazzurro è partito all’attacco, di nuovo sull’argomento del suo successore. «Sono tre mesi che si dicono le stesse cose, ora si arrivano a fare anche offese. Dicono che sono bollito, alla frutta, rassegnato. Marotta cerca di fare il meglio per l’Inter, ma vedo disparità nei trattamenti. Si è cattivi e offensivi», si è sfogato Spalletti. Non un attacco, ma (sostiene lui) una difesa di se stesso e dell’Inter. «Non sono nervoso», ha aggiunto. Questo innalzamento dei toni non è piaciuto alla società, comunque ormai abituata alle sfuriate del tecnico nei dopo partita. Resta da capire se si arriverà a un accordo con Spalletti, forte di un contratto fino al 2021. Se ne discuterà, nel caso, dopo aver raggiunto la qualificazione Champions”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy