Corsera – Inter, Suning dice no a Mourinho. Conte o Allegri? Secondo Marotta…

Corsera – Inter, Suning dice no a Mourinho. Conte o Allegri? Secondo Marotta…

La stagione è in piena corsa, ma gli allenatori preparano già il proprio futuro

di Gianni Pampinella

In questa stagione sono tanti gli allenatori top senza una squadra, da José Mourinho fino ad Antonio Conte. Nonostante la stagione sia in piena corsa, gli allenatori preparano già il proprio futuro. Anche in casa Inter potrebbe verificarsi un cambio in panchina, con Luciano Spalletti che dopo due stagioni potrebbe lasciare i nerazzurri. “Occhi puntati sulla crisi Real, fuori dalla Champions dopo averne vinte tre di fila e quattro negli ultimi cinque anni. Il destino di Santiago Solari è segnato. Lo era già dopo che aveva perso due volte con il Barcellona nel giro di quattro giorni. Florentino Perez vorrebbe Mourinho subito. Qualche giorno fa Mou aveva usato parole d’amore anche per i nerazzurri, ma il ritorno dell’uomo che ha regalato a Moratti il Triplete non è nei piani della proprietà cinese né in quelli dell’a.d. Marotta”.

IL FUTURO DELLA PANCHINA – “I risultati stanno indebolendo la posizione, già fragile, di Spalletti. Il suo erede potrebbe essere Antonio Conte che, ancora in causa con il Chelsea, ha scelto di completare l’anno sabbatico. Secondo Marotta potrebbe essere l’uomo giusto per rifondare l’Inter, così come aveva rilanciato la Juventus. Simeone ha risposto al corteggiamento interista firmando il prolungamento con l’Atletico Madrid sino al 2022. Allegri è un’idea che, sotto sotto, coltiva lo stesso Marotta in attesa di capire che cosa succederà a Torino. L’Inter è una tentazione, non fosse altro per il gusto di essere il primo allenatore a vincere con le tre grandi del Nord. Altrimenti l’estero: Madrid, dove è l’alternativa a Mourinho, più che le varie ipotesi (Tottenham e Manchester United) inglesi“.

(Corriere della Sera)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy