Da Coutinho a Cancelo: gli incroci del destino in Champions. Quando gli ex si rincontrano

Da Coutinho a Cancelo: gli incroci del destino in Champions. Quando gli ex si rincontrano

In questa edizione della Champions League sono tanti i giocatori che rincontreranno il loro vecchio club

di Gianni Pampinella

1

Non è stata benevola l’urna di Montecarlo nei confronti dell’Inter. Spalletti lo sapeva e anche i tifosi e i giocatori: quando sei in quarta fascia devi aspettarti un girone di ferro, ed è quello che è  capitato ai nerazzurri che hanno pescato Barcellona, Tottenham e PSV. Soprattutto la gara contro i blaugrana evoca dolci ricordi nelle menti dei tifosi, quella semifinale del 2010 che consegnò la squadra di Mourinho alla storia. Una squadra in grado di reggere botta per più di un’ora di gioco in 10 uomini per l’espulsione, ingiusta, di Thiago Motta. Ma Barcellona-Inter regalerà un incrocio del destino: ovvero il ritorno di Philippe Coutinho a San Siro. E in questa edizione della Champions, non sarà l’unico incrocio tra giocatori che ritrovano la loro ex squadra. “Spesso s’incontra il proprio destino nella via che s’era presa per evitarlo” diceva Jean de La Fontaine e mai come in questo caso la frase si adatta a questa nuova ed emozionante edizione della Champions League.

PHILLPE COUTINHO

INCROCIO: Barcellona-Inter

coutinho

Arrivato all’Inter nel 2010 dove gioca per 2 stagioni e mezzo (con una parentesi in prestito all’Espanyol)

Partite giocate con la maglia dell’Inter: 47 (5 gol e 4 assist)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy