Desailly e l’aneddoto su Ronaldo: “L’unica volta che ho visto Maldini preoccupato. Mi diceva…”

Desailly e l’aneddoto su Ronaldo: “L’unica volta che ho visto Maldini preoccupato. Mi diceva…”

L’ex difensore del Milan racconta un aneddoto su Maldini e Ronaldo il Fenomeno

di Gianni Pampinella
Ronaldo derby 1998

Ronaldo Luís Nazário de Lima, semplicemente Ronaldo. È il Fenomeno il miglior giocatore degli anni ’90 secondo Marcel Desailly. In un’intervista rilasciata a World Magazine, l’ex difensore rossonero racconta un curioso aneddoto su Paolo Maldini e sulla ‘paura’ dell’ex terzino nell’affrontare il Fenomeno nei derby di Milano. “Nella storia del calcio, ci sono un piccolo numero di giocatori che sono stati i migliori della loro generazione. Devi scegliere Pelé, e poi devi scegliere Maradona, ma dopo hai Ronaldo, non Zidane, devi scegliere Ronaldo. Giocavo nel Milan quando lui era all’Inter. L’unica volta che ho visto Maldini preoccupato fu quando stavamo giocando contro Ronaldo. Mi diceva sempre: ‘Marcel, devi stare con me, ho bisogno del tuo aiuto. Dobbiamo stare in due due sopra di lui. Se prende palla, scappa via e non lo riprendiamo più’. Era fantastico, un mago. Rimanevano tutti a bocca aperta quando prendeva palla. L’intero stadio rimaneva col fiato sospeso. Era la prima volta che vedevo una cosa del genere. E’ stato così sfortunato con gli infortuni, probabilmente gli hanno tolto il 70% del suo potenziale. Senza infortuni, avrebbe potuto fare qualsiasi cosa“, ha concluso l’ex nazionale francese.

(mundialmag.com)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy