ETO’O TRA OROLOGI REGALATI E PROMESSE DA MANTENERE: “CONTRO RUBIN E JUVE NON SBAGLIERO’. MA DOVREI FERMARMI…”

ETO’O TRA OROLOGI REGALATI E PROMESSE DA MANTENERE: “CONTRO RUBIN E JUVE NON SBAGLIERO’. MA DOVREI FERMARMI…”

Commenta per primo!

Samuel Eto’o sta sbagliando decisamente troppo sotto porta, soprattutto alla luce dei numeri stratosferici della sua carriera. Ma il camerunense non si perde d’animo e promette di rifarsi già da sabato con la Juve e soprattutto in Europa contro il Rubin, crocevia fondamentale della stagione in Champions.

In Europa è vero che possiamo fare meglio, anche se il Barcellona ha dimostrato di essere una grande suqadra. Il gol sbagliato? Avevo intenzione di dribblarlo, ma alla fine ho preso una decisione diversa ed è stato bravo. Ho anche scherzato con lui a fine gara. Spero di essermi tenuto il gol per la Juve e per il Rubin Kazan. Come sto? Gioco ancora grazie alle infiltrazioni. Fermarmi mi aiuterebbe sicuramente, ma in questo momento non è possibile”.

Sulla partita con la Fiorentina arriva il mea culpa dell’ex Barca: “Abbiamo giocato veramente bene, è stato importante tornare alla vittoria dopo Barcellona. Abbiamo un po’ sofferto, anche perchè abbiamo sbagliato, primo tra tutti io, un po’ troppo sotto porta. Adesso andiamo a Torino per vincere, sperando anche che sia una festa del calcio, senza cori contro Balotelli. Io credo comunque che la vera Inter sia quella vista contro la Fiorentina e non quella vista contro il Barca, giornate storte possono capitare a tutti”.

Intanto Eto’o si è dimostrato campione di generosità. La super parata di Frey, infatti, è valsa al portiere della Fiorentina un orologio della linea del camerunense.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy