GdS – Inter, investimenti ristretti per Suning, non proibiti. Da capire se il governo…

GdS – Inter, investimenti ristretti per Suning, non proibiti. Da capire se il governo…

Suning vuole capire se potrà tornare presto ad investire in maniera massiccia sull’Inter

1 Commento

In casa Inter si pensa già al mercato, ma la questione economica non è da sottovalutare e resta prioritaria, visto che dovrà essere rispettata, come fatto quest’anno in maniera ottimale da parte della dirigenza, che è riuscita perfino a trattenere Ivan Perisic, la cui cessione sembrava, ad inizio giugno, inevitabile. L’accordo con l’Uefa, scrive La Gazzetta dello Sport, prevede l’obbligo di arrivare a saldo zero entro il prossimo 30 di giugno: l’impresa è tutt’altro che semplice, visto che sono stati investiti circa 85 milioni di euro sul mercato, nonostante non si arrivato il tanto decantato top player. “Oltre all’aumento dei ricavi­ legati anche ai risultati della squadra­ – scrive La Gazzetta dello Sport -, si dovrà puntare a qualche plusvalenza, possibile anche alla fine del campionato. Poi c’è il tema cinese, legato alla virata dello scorso luglio con cui il governo cinese ha ristretto (ma non proibito) gli investimenti all’estero in ambito sportivo. Suning ha dovuto adeguarsi e resta in attesa di capire se l’input di Pechino sarà a breve termine o invece durerà più a lungo. Importante in questo senso sarà il congresso del partito comunista cinese in programma il 18 ottobre, tre giorni dopo il derby”.

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. antonio - 1 settimana fa

    Io vorrei capire cosa vuol dire “ristretti ” precisamente . Se per una piccola azienda investire qualche ml è una cosa , per SHG è tutt ‘ altra .
    Se ristretti vuole dire non spendere 500 ml per esempio o neanche 100 la differenza sarebbe enorme .

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy