Inter-Icardi, retweet avvelenati di Wanda contro Spalletti: “Getta benzina sul fuoco”

Inter-Icardi, retweet avvelenati di Wanda contro Spalletti: “Getta benzina sul fuoco”

La moglie e agente del giocatore anche in vacanza si sta facendo sentire, con vari retweet, dal suo profilo social: stavolta nel mirino c’è l’allenatore nerazzurro

di Eva A. Provenzano, @EvaAProvenzano

Mentre Mauro Icardi continua ad allenarsi a parte rispetto ai compagni, da quando gli è stata tolta la fascia da capitano, Wanda Nara è partita per un viaggio assieme ai suoi figli. Ma non ha smesso di utilizzare i social che nella storia che ha diviso l’argentino dall’Inter hanno avuto un bel peso. La show-girl e agente del giocatore ha retwittato i giornalisti e gli utenti di twitter che si sono schierati contro Spalletti che ha utilizzato, a margine della conferenza, queste parole a proposito dell’attaccante: «Non parlo più di lui. Parlo degli altri che vengono ad allenarsi, perché sono gli altri che hanno a cuore le sorti dell’Inter». L’allenatore ha rifilato una bacchettata al giocatore e c’è stato chi ha scritto che sono parole che inaspriscono la polemica anziché accenderla: la moglie del giocatore ha retwettato e ha retwettato anche chi ha sottolineato che Spalletti sbaglia se pensa che Maurito non tenga alla squadra. Lei sembra proprio essere d’accordo. Dopo qualche ora, però, la stessa Wanda ha deciso di cancellare i suoi retweet al vetriolo.

wanrt1

wan3

wan2

 

Poi Wanda ha anche retwittato chi ha parlato degli ex compagni di Icardi definendo l’argentino ‘unico in grado di tirare la carretta’.

wanda3

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. lucche3_13571700 - 3 mesi fa

    D’accordissimo. senza di lui l’Inter degli ultimi anni sarebbe stata una squadra ancora più mediocre.Tenete presente che ha giocato con Jonathan, Belfodil, Karja, Brozovic, Politano, Perisic e tanti altri. E che senza di lui Spalletti quest’anno da tempo non sarebbe più allenatore dell’Inter. Assurdo la strategia della società: togliere la fascia a metà campionato. Veramente assurdo e autolesionista.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy