Icardi, l’Inter non torna indietro. Ecco cosa si aspettano compagni, società e tecnico

Icardi, l’Inter non torna indietro. Ecco cosa si aspettano compagni, società e tecnico

L’ex capitano dell’Inter rivedrà oggi la squadra e la dirigenza ad Appiano Gentile

di Andrea Della Sala, @dellas8427
In casa Inter a tenere banco è il caso Icardi. L’attaccante dell’Inter, dopo che gli è stata tolta la fascia di capitano, si è rifiutato di partire per Vienna. Oggi reincontrerà tifosi, tecnico e dirigenza e ci sarà il tanto atteso faccia a faccia.
“La società, il tecnico e i compagni si aspettano che stamani, quando il gruppo si ritroverà per preparare il match contro la Sampdoria, lui presenti le sue scuse per non essere andato a Vienna. Ma Icardi lo farà? L’interrogativo aleggerà fino a quando l’ex capitano non rivedrà i compagni alla Pinetina, ma intanto in questa storia un punto fermo c’è già: Maurito domenica non sarà protagonista. Ieri si è presentato ad Appiano, unico nerazzurro a essere “precettato” insieme a Keita (Brozovic, Skriniar, Joao Mario e Gagliardini avevano un giorno libero), ma l’argentino non ha lavorato sul campo bensì si è sottoposto a fisioterapia”, si legge sul Corriere dello Sport.
“Icardi da tempo ha fastidi al tendine del ginocchio destro, ma ha sempre stretto i denti. Adesso che non ha più la fascia ed è triste e ferito, sembra intenzionato a non farlo più. Rimane convinto che non si sarebbe meritato un simile provvedimento perché lui nelle sue esternazioni pubbliche è sempre stato impeccabile e non ha suggerito alla moglie di dire certe cose in tv. Così l’idea attuale è quella di tornare in campo solo quando sarà recuperato del tutto. Se non ci saranno ripensamenti, per qualche altro giorno lavorerà a parte, poi si vedrà. I dirigenti sono già stati informati di questa decisione presa dal centravanti. Loro chiaramente sulla fascia assegnata a Handanovic non torneranno indietro anche perché a Icardi (soprattutto dopo le critiche di Wanda a Perisic) i messaggi erano già stati fatti arrivare. A marzo intanto ci saranno le convocazioni da parte dell’Argentina e Icardi spera di farne parte. E’ fondamentale che al momento delle chiamate del ct Scaloni abbia risolto la vicenda con l’Inter e soprattutto, ginocchio permettendo, che sia tornato a segnare”, prosegue il quotidiano.  
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy