Inter, in estate via al rinnovo della Pinetina. E per il ritiro scelta una località a sorpresa

Inter, in estate via al rinnovo della Pinetina. E per il ritiro scelta una località a sorpresa

Look nuovo per il Suning Training Centre. Il ritiro dell’Inter si svolgerà a Lugano

di Andrea Della Sala, @dellas8427

Mancano due mesi alla fine della stagione, ma l’Inter è già proiettata sulla stagione che verrà e programma la preparazione estiva. Dopo l’annuncio della tournée in Asia, il club nerazzurro ha deciso di non rimanere alla Pinetina, come nella passata stagione, per la preparazione, ma ha scelto di andare a Lugano. Non più il ritorno a Pinzolo, ma la scelta di svolgere il ritiro nella cittadina al lago, vicina ad Appiano Gentile. Anche perché in estate alla Pinetina ci sarà un cantiere: “A fine stagione, infatti, inizieranno i lavori per dare alla Pinetina un nuovo look: Suning, che nei prossimi mesi sposterà la sede da corso Vittorio Emanuele alla zona dei nuovissimi grattacieli di Porta Nuova, ha anche deciso di rendere più confortevole per i giocatori il centro sportivo in provincia di Como. La zona «tecnica», cioè i 5 campi, non sarà toccata, ma (come rivelato a fine 2018) verrà tirata su una nuova palazzina destinata agli alloggi della squadra, che sarà pronta tra marzo e aprile 2020. Visti i tempi, quindi, sarà impossibile iniziare la preparazione nei campi e nella palestra di casa come era successo nel luglio 2018. Ma l’Inter ha comunque deciso di non spostarsi troppo, bocciando il lavoro in altura e preferendo il lago di Lugano e… la praticità, intesa anche come vicinanza ad Appiano Gentile e a Milano”, si legge su La Gazzetta dello Sport.

“La preparazione dei nerazzurri inizierà la prima settimana di luglio e il suo «cuore» sarà allo stadio di Cornaredo, il campo di casa dell’Fc Lugano, dove l’Inter ha giocato la prima amichevole precampionato l’estate scorsa. Attorno allo stadio, che può contenere 6.300 spettatori, ci sono altri campi e strutture all’avanguardia. Tutti motivi che hanno portato i dirigenti nerazzurri a fare questa scelta. Inoltre, rispetto all’anno scorso – ma siamo ancora nel campo delle ipotesi – il ritiro 2019/2020 potrebbe essere aperto: ad Appiano, infatti, gli allenamenti di Icardi & co. erano vietati ai tifosi per ragioni di sicurezza; lo stadio di Lugano è ovviamente a posto e la vicinanza con Milano potrebbe garantire un importante afflusso di tifo nerazzurro, ecco perché ci potrebbe essere la riapertura. Dopo aver cominciato la preparazione in Svizzera, l’Inter punterà il muso verso l’Asia. Un’estate fa Luciano Spalletti decise che era meglio allenarsi a casa e fare trasferte lampo per giocare le amichevoli; stavolta la spinta della proprietà per tornare in zona Suning è stata più forte. Mercoledì si saprà dove e con chi l’Inter giocherà le tre gare asiatiche dell’International Champions Cup (il mega torneo mondiale a cui partecipano praticamente tutti i top club, compresi Juventus, Roma e Milan). Al momento si sa che una partita sarà in Cina, probabilmente a Nanchino, la città di Zhang Jindong, e un’altra a Singapore. Suning vorrebbe però raddoppiare le partite in Cina, dove il brand nerazzurro è molto forte. Lugano e Asia: l’estate dell’Inter è già fatta”, spiega la rosea.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy