Juventus-Inter Primavera, le pagelle: Esposito come Re Mida, Gavioli personalità da leader

Juventus-Inter Primavera, le pagelle: Esposito come Re Mida, Gavioli personalità da leader

Le pagelle di FcInter1908 su Juventus-Inter Primavera

di Fabio Alampi, @FabioAlampi

Grande vittoria dell’Inter Primavera, che si impone sul campo della Juventus e riscatta il ko di settimana scorsa contro la Fiorentina. Queste le pagelle di FcInter1908:

Dekic 5,5 Grave l’indecisione in occasione del momentaneo pareggio bianconero, non dà sicurezza ai compagni.
Zappa 5,5 Timido in fase di spinta, non sempre preciso dietro. Si fa beffare da Sene, errore non da lui.
Nolan 7 L’intervento in scivolata nei secondi finali di partita è la fotografia della sua prova: sempre concentrato, sempre puntuale nelle chiusure, guida la difesa con autorità.
Ntube 7 Cresce partita dopo partita: sembra possa andare in difficoltà da un momento all’altro contro avversari più grossi e più esperti, e invece vince ogni duello.
Corrado 6,5 Concentrato, non sbaglia un intervento in fase difensiva. Qualche errore in fase di costruzione, ma la prestazione rimane positiva.
Gavioli 7,5 Personalità e carattere da leader, corre e lotta come un indemoniato dal primo all’ultimo minuto. Copre, riparte, cerca il gol: con il suo atteggiamento, trascina i compagni.
Pompetti 7 Sempre presente in mezzo al campo, detta i tempi della manovra con personalità, senza tirarsi indietro quando c’è bisogno di combattere.
Burgio 6 Prestazione diligente, senza lampi. (dal 46′ Schirò 6,5 Entra con la giusta mentalità)
Merola 6,5 Vivace, pimpante, parte da destra ma non dà mai punti di riferimento alla difesa della Juventus. Mette la sua qualità al servizio della squadra. (dal 46′ Persyn 6,5 Entra nella ripresa e fa respirare la squadra con le sue accelerate)
Salcedo 7 Dà sempre la sensazione che possa inventarsi qualcosa. Gioca da punta centrale, svaria su tutto il fronte offensivo e impensierisce più volte la difesa bianconera. Segna con uno stacco imperioso, quarto gol in due partite contro la Juventus. (dal 73′ Adorante sv Si fa male dopo pochi minuti, sfortunato. Dall’89’ Grassini sv)
Esposito 7,5 Come Re Mida, tutto quello che tocca diventa oro: ancora una volta in gol, questa volta su punizione, dimostrando capacità balistiche e personalità. In questo momento gli riesce tutto, imprescindibile per Madonna: giocatore vero, si sacrifica anche in fase difensiva come il più umile dei gregari. Esce per crampi dopo aver dato tutto. (dall’80’ Mulattieri sv)
Madonna 7 Gioca le sue carte senza timore, e le sue scelte si rivelano azzeccate: partita preparata alla perfezione, tatticamente ma soprattutto mentalmente. Attacca la Juventus sfruttando il potenziale offensivo a disposizione, mettendo a nudo le lacune avversarie ed esaltando le qualità dei suoi ragazzi.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy