VERSIONE MOBILE
Sabato 1 Novembre 2014      
 
 
  PRIMO PIANO

La Juve ha già pronta la terza stella? Possono farlo perchè tanto...

23.04.2012 11:00 di Marco Rizzo articolo letto 7281 volte
Fonte: fcinter1908.it

'Sonosempre29'. Chi non conosce questo slogan ormai fatto proprio dal presidente juventino Andrea Agnelli? Nonostante il palmares ufficiale della Lega Calcio, reciti diversamente, per i bianconeri gli scudetti non sono 27 bensì 29. Come se in pratica, non ci fossero mai stati la revoca dello scudetto 2003/2004 e l'assegnazione di quello successivo all'Inter.
Nell'eventualità in cui i bianconeri dovessero aggiudicarsi questo campionato, dalle parti di Torino è già pronta la terza stella da apporre sulla propria maglia. Questa mattina, Tuttosport ce ne ha dato un assaggio proponendo il trittico stellare in prima pagina, ben consci che ormai la lotta scudetto è solo una pura formalità.
Tutto giusto e tutto corretto, nonostante ribadiamo che gli scudetti sono in realtà 27 e non 29, perchè la scelta di apporre sulla propria maglia una stella dorata ogni dieci scudetti è un qualcosa di autonomo rispetto a ciò che recita il regolamento. O meglio, il regolamento della F.I.G.C. e quello della Lega Calcio non recitano nulla a riguardo. L'inventore di questo logo per celebrare i dieci scudetti, non fu nient'altro che Umberto Agnelli, nonno di Andrea, che nel 1958 decise di onorare la conquista del 'decimo' della sua squadra con questa scelta grafica.
Negli altri paesi invece, prendendo ad esempio la Germania, nel 2004 la Deutsche Fußball Liga, che gestisce i primi due livelli della Fußball-Bundesliga, introdusse i Verdiente Meistervereine, che hanno diritto di fregiarsi di 1, 2, 3 o 4 stelle a secondo che abbiano vinto 3, 5, 10 o 20 titoli. In questo caso è una scelta ufficiale della federazione e non unilaterale della società vincitrice del Deutsche Meisterschale.
La Juventus quindi, a fine stagione, sarà liberissima di celebrare il trentesimo (per loro) scudetto con questa terza stella vicino al logo ufficiale. Ma dato il valore di questo astro e il tipo di scelta che è facoltativo, possono tranquillamente effettuare questa operazione, con buona pace delle altre società, che potrebbero tranquillamente apporre sulla propria maglia un numero di stelle a piacimento o altri simboli per celebrare altri tipi di vittorie.


Altre notizie - Primo piano
Altre notizie
INZIO DI STAGIONE COMPLICATO. DI CHI LA COLPA?
  
  
  

 
Juventus 22
 
Roma 22
 
Lazio 16
 
Milan 16
 
Sampdoria 16
 
Udinese 16
 
Napoli 15
 
Inter 15
 
Genoa 15
 
Fiorentina 13
 
Hellas Verona 12
 
Torino 11
 
Sassuolo 10
 
Cagliari 9
 
Palermo 9
 
Atalanta 8
 
Empoli 7
 
Cesena 6
 
Chievo Verona 4
 
Parma 3

Gli ultimi due risultati fanno fieno in cascina e allontanano dall’angoscia di un possibile campionato già concluso e da vivere in retrovia. Bene così. Nessun tifoso dell’Inter, onestamente, può augurarsi il tanto peggio tanto meglio. Neppure...
Per il mercato nerazzurro torna in auge il nome di Santiago Arias, terzino colombiano di 22anni in forza al PSV Eindhoven. Il giocatore anche in passato era stato accostato all' Inter, allora vestiva la maglia dello Sporting Lisbona, poi nel 2013 i biancoverdi lo...

GALACTICO SUL MERCATO. PAGATO 40 MILIONI DUE ANNI FA, ORA L'INTER POTREBBE...

Acquistato due anni or sono dal Real Madrid per la rilevante cifra di 39 milioni di euro, il giovane Asier Illaramendi ha faticato molto a imporsi con continuità nella squadra di Carlo Ancelotti. Il 24enne ha convinto poche persone in quel di...

INTER SU ZAPPACOSTA? L'AGENTE A FCIN1908 SPEGNE LE VOCI "CON ME NEANCHE..."

L'impiego di Obi e Mbaye sulla fascia destra nerazzurra stanno al momento ovviando in parte ai problemi che Walter Mazzarri ha riscontrato in quella zona del campo, anche a causa degli infortuni di Nagatomo, Jonathan e D'Ambrosio. I due ragazzi cresciuti nel...

IL BAYERN A CACCIA DI UN ALTRO GIALLONERO DI DORTMUND. MA C'È UN PROBLEMA

Il Bayern Monaco vuole ancora una volta depauperare le risorse tecniche dei rivali del Borussia Dortmund: dopo gli arrivi di Lewandowski e Götze nelle passate stagioni adesso potrebbe essere il turno di Marco Reus. Dopo un primo...

CAVANI, ESULTA CON LA MITRAGLIA E TOCCA L'ARBITRO: ESPULSO VIDEO

Espulsione abbastanza insolita quella subita da Edinson Cavani nella partita tra Lens e Psg. Dopo aver segnato su rigore il gol del 3-1, l'uruguaiano ha esultato mimando il gesto di un cecchino, cosa che evidentemente non è piaciuta all'arbitro Rainville...

GDS - DONADONI IN BILICO E RISCHIO PENALIZZAZIONE: STASERA MATCH DELICATO PER IL PARMA

Quella contro l'Inter rischia di essere davvero l'ultima spiaggia per Roberto Donadoni, allenatore del Parma, che in nove partite giocate ha collezionato ben otto sconfitte (di cui sei consecutive) ed una vittoria. La lista degli infortunati è lunga almeno...

APPIANO, RIFINITURA TERMINATA: ADESSO L'INTER PARTE PER PARMA

Sessione d'allenamento pomeridiana per l'Inter di Walter Mazzarri. Al centro sportivo "Angelo Moratti", in una giornata limpida e soleggiata, la squadra, dopo il riscaldamento, si è concentrata su esercitazioni tecnico-tattiche. Terminato il lavoro,...
   FC Inter 1908 Norme sulla privacy   

Utilizzo dei Cookie

CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.