L’Inter aveva chiesto a Icardi e Wanda “basso profilo”. La risposta? Guerra via social

L’Inter aveva chiesto a Icardi e Wanda “basso profilo”. La risposta? Guerra via social

Ancora una volta, Mauro Icardi ha risposto picche alla richiesta della società

di Redazione1908

Più distanti che mai. L’Inter dice A e Mauro Icardi risponde B. Sia Beppe Marotta che Piero Ausilio avevano chiesto all’attaccante e a sua moglie di mantenere un basso profilo, di risolvere internamente le questioni relative alla decisione di togliergli la fascia di capitano.

“Sono mesi che l’Inter pubblicamente ha chiesto a Icardi di mantenere un profilo basso, sia per tutelare entrambe le parti per la questione rinnovo sia per evitare fraintendimenti o parole fuori posto. Eppure Wanda ha continuato in tv a mandare frecciate a squadra e club e a postare sui social frasi criptiche sul presente e futuro di Mauro”, sottolinea oggi la Gazzetta.

“E lo stesso Icardi ieri ha voluto alimentare il mistero pubblicando una sua foto accompagnata dalla parola «freedom» (libertà), mascherata dietro a un probabile progetto pubblicitario. Ma il colpo di teatro di ieri va ben oltre l’immaginazione e nello sfogo del centravanti argentino c’era davvero poco da interpretare. E già il fatto che il contrattacco sia arrivato ancora una volta tramite i canali social conferma la chiara volontà di non voler rispettare le richieste della società”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy