Mancini: “Poster di Materazzi e Vieri, amore per Ronaldo. Ma non penso ad un futuro all’Inter, sono…”

Mancini: “Poster di Materazzi e Vieri, amore per Ronaldo. Ma non penso ad un futuro all’Inter, sono…”

Gianluca Mancini si gode il momento d’oro: “Ho tutta la famiglia interista ma essere all’Atalanta è un sogno”

di Redazione1908

“Da piccolo tifavo Inter: tutta la mia famiglia e’ dell’Inter. Avevo il poster di Materazzi, mi piaceva Ronaldo e avevo, grazie a mio padre, anche il poster di Bobo Vieri. Non penso a un futuro all’Inter, sono in una societa’ fantastica. Paragono l’Atalanta all’Inter, siamo una squadra molto forte: essere qui e’ un sogno”. Parole di Gianluca Mancini, difensore dell’Atalanta che pare essere nel mirino della Roma e che, nel frattempo, si gode il giro della Nazionale del suo omonimo, e non parente, Roberto Mancini.

“Dopo la partita con l’Inter – racconta il giovane orobico a Dazn – andai in Under 21, nonostante una botta presa. Di Biagio si e’ avvicinato e mi ha detto che c’era la possibilita’ che qualche giovane andasse in nazionale maggiore. Pensai: ‘E se tocca a me? Sono infortunato, cosa faccio non vado?’. Mancini voleva me: la botta spari’, non sentivo piu’ dolore. Per prima cosa chiamai la mia compagna, ero molto emozionato, mi sentivo come al primo giorno di scuola. Chiellini, il primo giorno, sul pullman, mi vide e mi abbraccio’. Siamo entrambi toscani, io conosco bene suo fratello, mi fece tanti complimenti”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy