Mertens-Napoli: c’è tensione per il rinnovo. De Laurentis vuole la clausola anti-Inter?

Mertens-Napoli: c’è tensione per il rinnovo. De Laurentis vuole la clausola anti-Inter?

Le tentazioni sono diverse. Potrebbero convincere Dries Mertens a ripensare all’ipotesi di rinnovare con il Napoli

Le tentazioni sono diverse. Potrebbero convincere Dries Mertens a ripensare all’ipotesi di rinnovare con il Napoli. Questione fra l’altro parecchia delicata: c’è il rischio concreto che l’attaccante belga possa andare via se Aurelio De Laurentiis non dovesse soddisfare la sua richiesta economica. Il contratto scadrà a giugno 2018 e lo stipendio attuale è di 1,2 milioni di euro a stagione. Rispetto alle media delle squadre top della Serie A, gli introiti del nazionale belga rientrano in una fascia medio-bassa e lui, dopo l’affermazione di quest’anno, ha avanzato una richiesta chiara: 3 milioni a stagione fino al 2021. Di contro, il Napoli gli ha proposto 2,5 per lo stesso periodo. Le parti, al momento, sono ferme sulle rispettive posizioni, mentre intorno a Mertens si potrebbe aprire una vera e propria asta. Quale futuro, dunque, per l’attaccante? Le indiscrezioni che arrivano da Milano hanno innervosito l’ambiente napoletano.

De Laurentiis non ha alcuna intenzione di cederlo in Italia, non vuole ripetere lo stesso errore commesso con Higuain. E, dunque, vorrebbe indurre Mertens a sottoscrivere il nuovo contratto con una clausola di 50 milioni di euro, valida soltanto per l’estero. Soluzione che non convince il giocatore che, invece, vorrebbe abbassarla almeno a 30. L’Inter, tuttavia, non gli dispiacerebbe: avrebbe la possibilità di partecipare al progetto del grande rilancio del club nerazzurro.

(Gazzetta dello Sport)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy