Molinari: “Orgoglioso dell’Inter, il 2010 momento indelebile. Suning? Auguro loro di…”

Molinari: “Orgoglioso dell’Inter, il 2010 momento indelebile. Suning? Auguro loro di…”

Le parole del noto golfista e tifoso nerazzurro

di Marco Astori, @MarcoAstori_

Intervenuto ai microfoni del canale YouTube dell’Inter, Francesco Molinari, noto golfista e tifoso nerazzurro, ha parlato così della sua passione per la Beneamata: “A me da interista il paragone tra il mio 2018 e il 2010 dell’Inter fa ovviamente molto piacere: ho vissuto da tifoso quel 2010 come una stagione incredibile, con una continuità di successi difficile da conseguire. Mi fa piacere, sta agli altri fare paragoni: da interista fa piacere essere accostato a quell’Inter. Ci sono tanti tifosi che non hanno occasione di vedere la propria squadra vincere la Champions: è stato indimenticabile al culmine di una stagione fantastica. Un momento indelebile. La mia passione è nata da piccola: la mia famiglia è juventina, io sono la pecora nera. In quel anni vincemmo lo scudetto e fui influenzato da quei successi e da quella passione. A Torino era più facile seguire l’Inter, andavo regolarmente: ora con gli impegni è più difficili, li seguo online e in tv quando possibile. Sono orgoglioso della mia squadra. Con mio fratello non vivo Inter-Juve facilmente: lui è molto passionale, ci siamo abituati alle discussioni calcistiche, ci troviamo d’accordo in tante cose, mai nel calcio. Paragonare la rovesciata di Djorkaeff a un colpo di golf? Bisogna paragonarla a un colpo di recupero, dietro una pianta, dove ci vuole una tecnica particolare. L’augurio che faccio all’Inter è quello di proseguire il processo di crescita che è stato avviato da quando Suning ha preso la proprietà: sono stati fatti passi avanti, c’è ottima mentalità, seria e professionale. Auguro di proseguire su questa squadra, di migliorare anno dopo anno come me, ed essere presto al top in Europa”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy