MORATTI: “E’ UN PRIMATO TEMPORANEO MA E’ MEGLIO STARE DAVANTI. GUARDERO’ GENOA-JUVENTUS”

MORATTI: “E’ UN PRIMATO TEMPORANEO MA E’ MEGLIO STARE DAVANTI. GUARDERO’ GENOA-JUVENTUS”

Commenta per primo!

È «un primato temporaneo» quello raggiunto dall’Inter ieri sera dopo la gara contro il Napoli ma Massimo Moratti ricorda che «era importante vincere e stare vicino alle prime». Difficile fare paragoni tra le coppie d’attacco: Moratti si tiene stretti Etòo e Milito, a segno entrambi anche ieri sera, ma spiega che «la coppia Ibra-Messi fa impressione». Ma ognuno è inserito in una squadra diversa con gioco diverso«. Si aspettava un Milito così forte? »Sì«, risponde sorridendo il presidente nerazzurro. Stasera vedrà Genoa-Juventus e si aspetta »una bella partita: il Genoa è per me fra le più forti e gioca molto bene, la Juve sta facendo bene, è una partita interessante«. Se fosse il presidente del Milan, Moratti non sarebbe troppo preoccupato per un inizio di stagione con due sconfitte in cinque partite: »Siamo solo all’inizio del campionato, è tutto nuovo, non sarei proprio disperato nel Milan. È una questione di tempo, i giocatori ci sono e l’allenatore è intelligente«. Sui cori razzisti verso Balotelli ed Etòo di domenica, Moratti spiega che da Cagliari sono arrivate »reazioni compostissime, nè io avevo urlato: pensavo ci fosse una regola europea che invece non c’è, con l’arbitro che può richiamare i capitani per qualche minuto, ed è una cosa che sarebbe bene mettere anche qua«.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy