MORATTI: “MOU ESULTI COME VUOLE, BASTA CHE VINCA. SNEIJDER E STANKOVIC DECISIVI”

MORATTI: “MOU ESULTI COME VUOLE, BASTA CHE VINCA. SNEIJDER E STANKOVIC DECISIVI”

Commenta per primo!

All’indomani della vittoria dell’Inter sull’Udinese, il presidente Massimo Moratti ha rilasciato un’intervista ai microfoni di Sky Sport commentando la prova dei nerazzurri.

Presidente, come ha visto la sua Inter ieri sera? È andata bene…
“Sì, bene. Una bella partita, intensa, ha fatto capire che tutte le gare sono difficili, soprattutto quelle contro squadre ben organizzate come l’Udinese, che ha fatto veramente una bella figura. Per quanto ci riguarda, comunque, le impressioni sono buone. La cosa principale è che abbiamo spirito di squadra e voglia di vincere. La qualità c’è e alla fine, a furia di tentare, gli schemi arriveranno, i giocatori potranno esprimersi al meglio, ma queste sono le partite più difficili, o che hanno un avversario particolare, sono da vincere e l’Inter ce l’ha fatta”.

Il gol decisivo lo ha segnato Wesley Sneijder, riconoscimento all’ottima campagna acquisti. “Anche Stankovic è stato decisivo. Comunque Sneijder è andato molto bene. Un po’ più riposato ha fatto meglio. Come nella gara col Milan si è capito che è un ottimo acquisto, che è un giocatore validissimo per la squadra anche dal punto di vista tattico. Si è meritato il gol. Bene, nella sostanza bene”.

Sulley Muntari, invece, è stato puntato e fischiato dal pubblico per tutta la partita.
“No, per tutta la partita no. Ha fatto qualche errore pur avendo fatto molto bene prima. È l’ansietà del pubblico che porta queste situazioni, non è cattiveria o altro. È proprio l’ansietà, quando sei in un risultato dubbio non sopporti nessun errore. Forse lo faccio anch’io, non sopportiamo nessun tipo di errore. In verità il giocatore non ha fatto errori determinati. Ha molta buona volontà, sappiamo che è un ottimo giocatore, che ha avuto un periodo precedentemente difficile. Quindi, basta avere un po’ di pazienza, farà meglio d’ora in poi. Non credo che il pubblico ce l’abbia con lui, credo che sia stato il tipo di partita che abbia portato a colpire chi in quel momento commetteva qualche errore”.

Ciro Ferrara ha chiesto a José Mourinho di non parlare più della Juventus: è un continuo scambio di battute tra Inter e Juventus…
“Penso che per voi vada benissimo (ndr.: sorride rivolgendosi alla giornalista). Alla fine dei conti il calcio è anche questo, la gente desidera anche questo, tutti noi seguiamo queste cose. Va benissimo così”.

José Mourinho ha esultato mostrando la lingua…
“Strano. Strano. Vabbè, l’importante che vinca”.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy