MORATTI: “SAREBBE ANTIPATICO SE SQUALIFICASSERO MAICON PER UN EQUIVOCO”

MORATTI: “SAREBBE ANTIPATICO SE SQUALIFICASSERO MAICON PER UN EQUIVOCO”

Commenta per primo!

Le parole del presidente Moratti all’indomani del convincente successo sul Bologna:

Presidente Moratti, quella di ieri a Bologna è stata una vittoria determinante in vista della gara di martedì sera al “Camp Nou” contro il Barcellona?
“È stata una vittoria fatta bene perchè la squadra ha giocato molto bene, al di là dei singoli. Si insiste sovente sull’aspetto tecnico per il fatto di avere tanti giocatori forti fisicamente, ma ciò che io trovo di molto bello dell’Inter in questo momento è il suo gioco perchè, come ha fatto vedere ieri, esprime un bellissimo gioco che dà sicurezza ai giocatori, maggior sicurezza e maggior fiducia per cui sa riprendere le partite difficile come è successo ieri”.

Che cosa è successo con Maicon?
“Non lo so, non ero lì. Mi dicono, però, che lui sostiene di non aver mai detto assolutamente una parolaccia o due parolacce al guardalinee, ma di aver discusso. C’è stato proprio un misunderstanding e il fatto che, da questo equivoco, venga fuori una squalifica è antipatico”.

Quante giornate di squalifica si aspetta per il giocatore?
“Io mi aspetto non gli diano niente”.

Si dice che l’Inter sia favorita dagli arbitri, se dovessero dare 2 giornate di squalifica a Maicon salterebbe Fiorentina e Juventus.. “Dire che l’Inter sia favorita dagli arbitri è un po’ assurdo (ndr.: sorride), comunque spero di no, spero non sia questa la regola in questo caso”.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy