Politano, il jolly a cui Spalletti non rinuncia mai. Zero dubbi per l’Inter: riscatto certo, ma…

Politano, il jolly a cui Spalletti non rinuncia mai. Zero dubbi per l’Inter: riscatto certo, ma…

L’esterno dell’Inter è uno dei volti più positivi della stagione dei nerazzurri

di Andrea Della Sala, @dellas8427

La stagione fin qui disputata da Matteo Politano è sicuramente positivo. L’esterno, al primo anno di Inter, non ha subito il grande salto, ha dimostrato le sue qualità e si è conquistato un posto fisso nella squadra di Spalletti.

“Un anno sull’ottovolante, tra partitoni, sufficienze in pagella e anche serate no, ma con una costante: Matteo è l’uomo a cui Luciano Spalletti non rinuncia mai. Quaranta partite tonde tonde e ben 36 da titolare, 2 match saltati in Serie A per squalifica (contro Bologna e Parma nel girone di ritorno) e per il resto sempre in campo. Solo Handanovic ha più presenze dell’esterno ex Sassuolo (41), mentre il portiere sloveno, Skriniar, Perisic, Brozovic e Asamoah hanno più minuti in campo rispetto a Matteo. Tanta quantità, insomma, ma anche qualità. Come dimostrato due sere fa a Genova. C’era da ribaltare l’anonimato della sua partita contro la Lazio, e Politano è stato uno dei migliori, in versione «apriscatole» rossoblù, facendo venire il mal di testa a Pezzella e creando tantissimi pericoli”, si legge su La Gazzetta dello Sport.

D’altronde se si guardano i numeri del campionato Politano è uno dei giocatori offensivi dell’Inter più pericolosi. Primo alla voce occasioni create (45) e assist (4), è secondo dietro Perisic sui tiri totali (60) e sui cross su azione (104) e terzo dietro Icardi e ancora Perisic per i tiri nello specchio (16). Forse l’Inter si aspettava qualche gol in più, dopo i 10 segnati in A l’anno scorso con il Sassuolo, ma di certo anche se meno decisivo in zona realizzativa (in A è a quota 4) Matteo sta chiudendo una stagione da protagonista. Un anno fa diceva di volere l’Inter a tutti i costi e ora cifre alla mano può davvero essere considerato uno degli arrivi estivi più azzeccati del club nerazzurro. E l’Inter non ha dubbi sul futuro di Politano: il riscatto dal Sassuolo, infatti, è cosa certa. Per questo Marotta e Ausilio sono al lavoro da tempo per ridefinire l’affare. Matteo è arrivato a Milano in prestito per 7 milioni, mentre per il riscatto l’Inter dovrebbe versare nelle casse dei neroverdi altri 20 milioni: l’obiettivo della dirigenza nerazzurra è ridurre questa cifra, magari inserendo una contropartita tecnica (Emmers?). Nel frattempo, però, l’uomo infaticabile Politano non si vuole mica fermare”, spiega il quotidiano.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy