Repubblica – Ausilio ha proposto Icardi-Dybala alla Juve. Wanda? Una la frase incriminata

Repubblica – Ausilio ha proposto Icardi-Dybala alla Juve. Wanda? Una la frase incriminata

La ricostruzione del quotidiano sul caso Icardi

di Redazione1908

Ha fatto molto scalpore l’articolo di Repubblica di oggi sul caso Icardi. Tra le varie ricostruzioni, c’è anche quella relativa all’eventuale cessione di Maurito. “Una buona ricostruzione di quanto sta accadendo non può che partire da questa estate. Da quando i vertici nerazzurri proposero Icardi ai club di mezza Europa, Juventus compresa (il primo abbozzo di trattativa prevedeva uno scambio con Higuain più soldi). Non si fece: Icardi non era d’accordo, e la Juve era già nel bel mezzo della trattativa Ronaldo. Il capitano rimase all’Inter, con il club costretto a discutere del rinnovo del contratto”, scrive Repubblica.

DOPO GENNAIO – “È noto che il direttore sportivo Piero Ausilio abbia chiamato il suo collega juventino Fabio Paratici per intavolare una trattativa clamorosa, e tuttora in corso, per uno scambio alla pari con Paulo Dybala. Andasse in porto, le plusvalenze per entrambi i club sarebbero da capogiro”.

LA FRASE INCRIMINATA DI WANDA – “Wanda Nara, moglie e agente di Icardi, ospite fissa della trasmissione Mediaset Tiki Taka e addicted alla comunicazione social, probabilmente nel tentativo di “stanare” il club sul rinnovo si lascia andare a una serie di dichiarazioni a dir poco infelici. La più controproducente di tutte è quella che coinvolge lo spogliatoio: «Se mi date da scegliere tra il rinnovo e l’arrivo di uno che gli mette 5 palloni buoni, forse preferisco che Mauro abbia un aiuto in più». Il 14 febbraio, con un blitz che ancora oggi sa di autogol, la società decide di togliere la fascia a Icardi e di darla al portiere Handanovic”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy