Rinnovo Icardi, Spalletti ha dato un assist a Wanda. L’Inter non ha gradito e a fine stagione…

Rinnovo Icardi, Spalletti ha dato un assist a Wanda. L’Inter non ha gradito e a fine stagione…

Le parole del tecnico dell’Inter non sono state ben prese dal club

di Andrea Della Sala, @dellas8427
Il momento di Icardi non di certo esaltante; il gol manca da 7 gare e a mettere benzina sul fuoco ci ha pensato il tecnico Spalletti che, nel post partita col Parma, è tornato sull’argomento rinnovo, puntando il dito sui dirigenti nerazzurri. Le parole del tecnico non sono andate per niente giù alla dirigenza dell’Inter e il discorso del tecnico ha reso meno dolce l’importante vittoria ottenuta col Parma, togliendo serenità all’ambiente.

“La crisi di Maurito è di fronte agli occhi di tutti e si aggrava sempre più perché il numero 9 non riesce più a trovare la via della rete. Nelle ultime 7 giornate ha concluso 18 volte senza mai lasciare il segno, numeri decisamente anomali per lui che in carriera ha sempre fatto della precisione e della freddezza nell’area avversaria due punti forti. Quella attualmente in corso è la striscia più lunga da quando indossa la maglia dell’Inter, ma ormai è dietro l’angolo anche il digiuno record della sua carriera: risale alla stagione in A con la Sampdoria, quando dal marzo al maggio 2013 rimase 9 incontri e 758’ a secco. Ma c’è di più: anche a livello di partecipazione al gioco corale Icardi ha fatto un passo indietro rispetto a dicembre, quando era stato più coinvolto. E dopo i numeri negativi contro il Bologna (25 palloni toccati e 13 passaggi), a Parma ha fatto solo leggermente meglio: 32 palloni giocati e 14 passaggi. In pratica la trasformazione che Spalletti ha tentato di fare, ovvero coinvolgerlo maggiormente nella manovra e nella fase di pressing, gli ha tolto molto in fase realizzativa”, si legge sul Corriere dello Sport.

“Difficile stabilire quanto nell’astinenza di Icardi influiscano il “nuovo” modo di interpretare il ruolo, il feeling non più a prova di bomba con Spalletti (la multa richiesta dal tecnico per il ritardo nel rientro dalle vacanze di fine anno Maurito non l’ha affatto digerita) e la vicenda del rinnovo del contratto che l’allenatore a Parma non ha neppure provato a nascondere. Spalletti forse ha parlato così per cercare di ricostruire il rapporto con il suo attaccante e per “recuperare” il feeling perduto con lo spogliatoio. Di certo le sue non sono state parole filo-societarie, quelle che Marotta si aspettava. Con quest’uscita inoltre Spalletti ha messo… spalle al muro la sua dirigenza facendo un assist eccezionale a Wanda Nara che ora non sarà certo invogliata ad abbassare le sue pretese nonostante il digiuno realizzativo del marito. E’ comunque tutto da verificare se il club ascolterà Spalletti e si siederà già in settimana al tavolo delle trattative. L’idea di riparlarne non subito, vista la distanza tra le parti, ieri era sempre la più gettonata. A Lucio non farà piacere esattamente come alla dirigenza non hanno fatto piacere le sue parole al Tardini. A fine stagione sarà addio tra Spalletti e l’Inter. Tra Icardi e il club… chissà”, prosegue il quotidiano.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy