SANTON: “OGNUNO PUO’ TIFARE PER CHI VUOLE, BASTA CHE DIFENDA LA MAGLIA CHE INDOSSA. INSULTI A MARIO SONO RAZZISTI”

SANTON: “OGNUNO PUO’ TIFARE PER CHI VUOLE, BASTA CHE DIFENDA LA MAGLIA CHE INDOSSA. INSULTI A MARIO SONO RAZZISTI”

Commenta per primo!

I cori contro Mario Balotelli cantati spesso in diversi stadi «non dovrebbero nemmeno esistere e sono dovuti più al razzismo che alla presunta antipatia di Mario». Ne è convinto Davide Santon, compagno di squadra dell’attaccante interista di origini ghanesi. Santon e Balotelli sono amici, spesso condividono la stanza nei giorni di ritiro, e anche una simpatia per il Milan. L’attaccante lo ha rivelato qualche giorno fa ai piccoli pazienti di un ospedale milanese, il terzino lo ha fatto oggi durante una chat con i lettori della ‘Gazzetta dello Sport’. «Da piccolino simpatizzavo per il Milan, ma semplicemente perchè sono nato nel periodo di Van Basten – ha rivelato Santon – Penso che un calciatore possa tifare per qualsiasi squadra, poi però difende la maglia con cui gioca. Chissà quanti giocatori dell’Inter tifano Milan e viceversa…» Insomma «facendo i professionisti non si può tifare ma – è la conclusione di Santon – la simpatia per la squadra resta sempre».

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy