Spalletti espulso nel derby, il giudice sportivo lo ammonisce: ecco la motivazione

Spalletti espulso nel derby, il giudice sportivo lo ammonisce: ecco la motivazione

L’allenatore era stato cacciato dal campo dopo aver contestato la scelta su Conti

di Eva A. Provenzano, @EvaAProvenzano

Il derby di Spalletti era finito prima del previsto, è stato espulso dal campo quando ha protestato per il rosso prima dato a Conti e poi tolto dopo la consultazione del VAR e trasformato in giallo. “Il fallo su Lautaro. Probabilmente ho visto male, ma ho visto un fallo con la gamba alta e il piede teso. Ero convinto di quello che avevo visto, mi sono girato e ho detto ‘ma come è gamba tesa?’ e sono stato marcato ad uomo e non mi sono accorto del quarto uomo dietro”, ha detto l’allenatore nerazzurro. Il giudice sportivo, preso visione del verbale dell’arbitro, ha deciso di non squalificare mister Spalletti, per lui solo un’ammonizione: “per avere al 45esimo minuto del secondo tempo contestato una decisione arbitrale con plateale gestualità; infrazione rilevata dal quarto uomo”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy