Tra Chiesa e Martial, spunta il jolly De Paul. L’Inter lo segue da anni, ecco quanto serve

Tra Chiesa e Martial, spunta il jolly De Paul. L’Inter lo segue da anni, ecco quanto serve

L’Udinese chiede circa 25 milioni per cedere il giocatore, l’Inter rimane alla finestra

di Andrea Della Sala, @dellas8427
L’Inter guarda al mercato futuro. Il sogno rimane Chiesa della Fiorentina o Martial dello United, ma piace ancora Lozano del Psv. Per il reparto offensivo rimane sempre viva anche la candidatura di De Paul dell’Udinese.Il giocatore argentino è seguito da mesi, anzi anni, visto che gli scout nerazzurri lo avevano già segnalato nel 2013, ultimo anno in patria nel Racing (prima del rientro per sei mesi nel 2016), curiosamente la squadra dove poi è esploso Lautaro MartinezIl fantasista dell’Udinese in questo avvio di campionato ha definitivamente fatto il salto di qualità e ha segnato 6 reti in 14 gare, superando già ora il suo primato di gol in un singolo campionato, ovvero 4, messo a segno nelle precedenti due stagioni a Udine e nell’ultima annata ad Avellaneda. Rendimento altissimo che gli è valso anche la convocazione nella nazionale argentina dove ha esordito l’11 ottobre contro l’Iraq. Proprio nel ritiro dell’Argentina, De Paul ha potuto legare con Martinez (già incrociato al Racing) e soprattutto Icardi”, si legge su Tuttosport.
Quello che piace di De Paul è la duttilità dimostrata in un campionato come la Serie A. Arrivato come ala destra o sinistra, il 24enne di Sarandì ha saputo esprimersi anche da trequartista e seconda punta. L’Inter la prossima estate rinforzerà ulteriormente il reparto offensivo e un jolly come De Paul potrebbe risolvere ogni problema, anche perché il suo prezzo sarà inferiore rispetto a quello di Chiesa, Lozano o dello stesso Martial se il Manchester United dovesse far scattare l’opzione per il prolungamento fino al 2020. Oggi infatti l’Udinese, club con cui sia Ausilio che lo stesso Marotta hanno ottimi rapporti, lo valuta intorno ai 25 milioni. Ovviamente non c’è solo l’Inter, anche perché De Paul ha recentemente cambiato agenti che hanno bussato alla porta, fra gli altri, di Milan e Napoli”, riporta il quotidiano.
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy