ZAMPARINI: “BALOTELLI MI E’ ANTIPATICO”. RECALCATI SI DOMANDA: “E SE BALO, NATO A PALERMO, FOSSE STATO UN GIOCATORE ROSANERO?”

ZAMPARINI: “BALOTELLI MI E’ ANTIPATICO”. RECALCATI SI DOMANDA: “E SE BALO, NATO A PALERMO, FOSSE STATO UN GIOCATORE ROSANERO?”

Commenta per primo!

Zamparini, parla e non tralascia il suo pensiero su Mario Balotelli: “Non c’entra nulla il razzismo, il problema è che in campo assume un atteggiamento strafottente che lo porta ad essere antipatico a tutta Italia, me compreso. Il popolo italiano non è razzista, anzi, ma Balotelli sarebbe fischiato anche dai neri d’Africa per il suo comportamento”. A pochi giorni dalla “supersfida” dell’Olimpico di Torino, l’idea del Presidente rosanero di dichiarare al Mondo il suo disprezzo verso Mario Balotelli, alimenta il disgusto della tifoseria nerazzurra verso tutto e tutti. Poteva evitare, ma la libertà di parola c’è e va rispettata. Ancora 48 ore poi si saprà se l’attaccante italiano sarà applaudito, schernito o offeso. Conoscendo Mario il parere di Zamparini non lo avrà nemmeno sfiorato, ma se Balotelli fosse stato l’attaccante del Palermo, il Presidente avrebbe parlato così?    

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy