BARCELLONA-INTER: PAGELLONE DEL RECA

BARCELLONA-INTER: PAGELLONE DEL RECA

Commenta per primo!

Un brutto risveglio in casa Inter, un brutto risveglio per tutti noi tifosi della beneamata. Sull’aereo di ritorno da Barcellona il clima era sereno, ma si leggeva negli occhi dei calciatori che qualche cosa non aveva funzionato e che c’era in loro rabbia, per essersi dimenticati di scendere in campo. Si proprio così. Dobbiamo essere sinceri, non disfattisti, ma sinceri, e con il Rubin ci si gioca il 50% della stagione, anche se non voglio pensare a nulla se non ad un “1 fisso”. Le pagelle sono da tifoso/giornalista, ma anche se amiamo l’Inter, non si possono inventare voti per fare felici i giocatori. Loro stesso sanno della brutta gara che hanno disputato:

JULIO CESAR 6: un miracolo su un colpo di testa deviato, incolpevole sui gol (il tiro di Pedro gli è stato deviato e quindi impossibile da prendere)

MAICON 4: in Champions League il miglior terzino del Mondo si trasforma nella brutta copia di un calciatore di serie B. Ci aspettiamo molti di più da “maciste”

LUCIO 6: ci prova a contrastare l’attacco blaugrana, ma è aiutato da un “pessimo” Henry

SAMUEL 5,5: il muro è una cosa diversa. Walter ha giocato da “muretto” e nulla più

CHIVU 4: Sbaglia molto o quasi tutto. E’ un centrale adattato. Più spazio a Santon e che errore la cessione di Maxwell. Con il solo Maicon che spinge, siamo troppo prevedibili.

CAMBIASSO 4: questo non era Cambiasso, ma uno spettatore, senza capelli, preso dal pubblico dopo un sorteggio pre-gara

ZANETTI 5: ci prova, ma non incide mai.

MOTTA 4: trequartista è una bestemmia. Il Motta di Bologna è il calciatore acquistato in estate, quello “spagnolo” è un giocatore da Europa League. Gravissimo l’errore sul gol di Pique’

STANKOVIC 6: Dejan è l’unico che ci prova. Corre lotta ricopre più ruoli, ma non è supportato dai compagni.

ETO’O 4: era più impegnato ad abbracciare gli ex compagni, dottori, magazzinieri, inservienti e l’intero staff blaugrana, e si è dimenticato di essere un calciatore del’Inter.

MILITO 5: l’Inter fa un tiro in porta, suo.

MOURINHO 4: sbaglia tutto. Gioca a rombo lasciano troppo liberi gli esterni del Barcellona, forse inserendo Balotelli ed Eto’o in fascia e Milito prima punta, avrebbe costretto gli avversari ad un passo indietro.

BALOTELLI e MUNTARI 5: incidono non poco, ma molto poco.

QUARESMA SV

BARCELLONA: Valdes 6 Alves 7,5 Piquè 7 Puyol 6,5 Abidal 6,5 Busquets 6,5 Xavi 8,5 Keita 7 Iniesta 8 Henry 5 Pedro 7,5. Guardiola 8
 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy