LE PAGELLE DEL RECA: QUARESMA MAN OF THE MATCH

LE PAGELLE DEL RECA: QUARESMA MAN OF THE MATCH

Commenta per primo!

Una bella partita da parte dei ragazzi di Josè Mourinho, con una sola insufficienza, quella di Samuel Eto’o. Il camerunense si è sacrificato moltissimo meritando un buon 7, ma l’errore del finale, da 4, lo condanna. Ottima prova di Ricardo Quaresma, ottimo come sempre il capitano, decisivo Milito e determinante l’ingresso in campo di Thiago Motta, che si è rifatto della pessima prestazione di Barcellona. Non benissimo, nonostante l’impegno “il toro” Muntari, mentre Josè Mourinho merita “solamente” uno striminzito 6, per la scelta di mandare Balotelli in tribuna. Secondo alcune indiscrezioni si parla di un ritardo di Mario sabato, ma rischiare di perdere due punti per continuare a punire il ragazzo, mi sembra eccessivo. Sempre voci di corridoio, recitano che Maicon, lo scorso anno pirma di Inter-Lecce, fece la stessa cosa del giovane attaccante. Mou lo punì, e non lo fece giocare, ma lo portò in panchina. Ad inizio ripresa, sullo 0-0, il laterale entrò e l’Inter vinse la gara.

JULIO CESAR 6: svolge un normalissimo compitino. Mai seriamente impegnato.

ZANETTI 7: sulla sua corsia si presenta uno degli esterni più in forma del momento, Vargas. Il capitano, nonostante i 10 anni in più, gli concede solo qualche cross e nulla più.

LUCIO 6: perde Gilardino, anche perché l’attaccante compie una giocata meravigliosa, ma è sicuramente una garanzia in difesa.

SAMUEL 6: gol annullato a parte, non sbaglia praticamente mai.

CHIVU 5,5: stanco, molto stanco. Ma privi di Santon e Zanetti, il rumeno dovrà continuare a giocare.

STANKOVIC 7: il solito indistruttibile Dejan. Corre su ogni pallone e non si ferma mai.

CAMBIASSO 6: lontano dal vero “Cucho” non molla, comunque, mai, e recupera diversi ed importanti palloni.

MUNTARI 5,5: corre tantissimo, ma sbaglia due gol incredibili.

QUARESMA 7,5: migliore in campo. Ricardo gioca semplice, non vuole strafare e finalmente arrivano, dopo quasi due anni, le prime soddisfazioni e i primi applausi al Meazza. Peccato per lo stiramento che lo bloccherà per almeno 1 mese.

MILITO 7: si procura il rigore con intelligenza ed esperienza e lo realizza. I 3 punti sono suoi.

ETO’O 5: grande gare di contenimento. Gioca in mille ruoli e per la squadra, ma davanti a Frey sbaglia un gol clamoroso.

MOTTA 6,5: entra d’impatto sulla gara e mette lo zampino nell’azione del calcio di rigore.

MANCINI 4: ex giocatore.

VIEIRA S.V.

MOURINHO 6: giusta la punizione a Balotelli se il ritardo fosse confermato, ma non avendo nessun attaccante in panchina e sapendo che Mancini è un ex giocatore, Mario avrebbe fatto molto comodo se fosse stato portato in panca. Se al posto del brasiliano, ci fosse stato posto per l’azzurro, avremmo chiuso la partita qualche minuto prima. La sua fortuna è stato il palo di Gilardino e il rigore trasformato da Milito, altrimenti il caso Balotelli si sarebbe amplificato per mille…
 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy