Arnautovic: “Tifosi arrabbiati perché mi amano, ho chiamato un paio di loro per…”

Arnautovic: “Tifosi arrabbiati perché mi amano, ho chiamato un paio di loro per…”

Le parole dell’ex giocatore nerazzurro a proposito delle critiche dei tifosi

di Redazione1908

A gennaio avrebbe voluto lasciare West Ham per accettare una proposta dalla Cina: Marko Arnautovic non se ne è andato ma le critiche per il possibile passaggio permangono. “Se fossi stato una riserva al West Ham che voleva andare in Cina, nessuno avrebbe detto niente a riguardo. Il fatto che io, come giocatore leader abbia pensato all’offerta dalla Cina, sono diventato improvvisamente una persona cattiva”, ha dichiarato Arnautovic ai microfoni di DAZN. Ed è per questo che ha deciso di fare un passo curioso: radunare un gruppo di “hater” sui social network per dialogare con loro: “Ho cercato un po’ di fan che mi avevano inviato su Instagram messaggi stupidi, e ho chiesto il loro numero per parlare con loro. Penso che nessun giocatore l’abbia mai fatto. Ho detto loro la mia opinione: ‘Ascolta, sono un essere umano – proprio come te. E ti rispetto, proprio come voglio che tu mi rispetti, e ora puoi dirmi tutte le cose brutte che mi hai scritto. Cosa fai se ottieni un’offerta migliore nel tuo lavoro? Rifiuti immediatamente?” Mi hanno risposto di no e hanno mostrato comprensione per la situazione. “ La conclusione dell’ex Inter è sol una: “Sono arrabbiati perché mi amano”. Poi le promesse: “Anche quest’anno brillerò ancora una volta. Che si parli di una mia crisi è una totale sciocchezza. Non importa quale difensore mi trovi davanti: dovrebbero avere più paura di me. Io sarò sempre rimanere fedele a me stesso. Non c’è calo per me. “

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy