Candela: “Rimpianto Cancelo? Forse l’Inter ha pensato che non meritasse una follia”

Candela: “Rimpianto Cancelo? Forse l’Inter ha pensato che non meritasse una follia”

L’ex terzino della Roma ha parlato dell’ex giocatore dell’Inter ora alla Juve

di Andrea Della Sala, @dellas8427

L’Inter ritroverà nella Juve un suo ex giocatore, Joao Cancelo. Il rendimento del portoghese è cresciuto ancora ed è sicuramente uno dei migliori terzini in circolazione. Ne ha parlato a La Gazzetta dello Sport Candela:

Candela, pur masticando la fascia opposta a quella che era la sua, si ritrova un po’ nel modo di giocare di Cancelo?
«Be’, in campo è elegante, dribbla, non ha paura di tentare la giocata difficile. Tutte cose che facevo anche io ai miei tempi, in effetti. Adesso spesso vanno di moda giocatori che puntano più sul fisico che sulla tecnica, mentre lui mi pare diverso dagli altri. Per questo fa cose bellissime».

Lo trova molto migliorato rispetto allo scorso anno?
«Certo. Il calcio italiano è difficile per preparazione e competenze tattiche, così anche lui ha avuto bisogno di adattarsi al nostro campionato».

Spalletti gli è servito parecchio, quindi.
«Certo. Sono convinto che averlo avuto per una stagione sia stato un grande vantaggio, di cui adesso sta beneficiando».

Pensa che per l’Inter sia diventato un grande rimpianto, visto che è andato a rafforzare una rivale storica come la Juventus?
«È possibile che lo sia già, ma da quello che si sa il suo mancato riscatto è stato dovuto al prezzo: 40 milioni. Forse il club nerazzurro non ha ritenuto che Cancelo meritasse una “follia” economica ed a quel punto è subentrata la Juve. Che in queste cose non sbaglia mai».

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy