Conte viaggia da solo verso l’Inter: e di colpo la Champions diventa nemica di Spalletti

Conte viaggia da solo verso l’Inter: e di colpo la Champions diventa nemica di Spalletti

Le ultime sul futuro della panchina nerazzurra

di Marco Macca, @macca_marco

Beppe Marotta continua a pensare ad Antonio Conte per il futuro della panchina dell’Inter. Un’operazione, tra esonero di Spalletti e ingaggio dell’ex ct con relativo staff al seguito, che costerebbe ai nerazzurri più di 60 milioni. Ed è proprio qui che si instaura il paradosso riguardante Spalletti. raggiungendo la Champions League, che garantirebbe alle casse interiste un’entrata di circa 50 milioni, l’attuale tecnico nerazzurro agevolerebbe l’opera di convincimento di Marotta nei confronti di Zhang. Scrive la gazzetta dello Sport:

C’è Spalletti, che l’Inter vuole accompagnare con tutte le sue forze alla qualificazione Champions. E qui il paradosso è servito: quello Spalletti che garantirà all’Inter 50 milioni di euro circa col secondo ticket europeo consecutivo, è lo stesso tecnico che di fatto sta agevolando Marotta nell’opera di convincimento di Zhang, perché con 50 milioni in tasca l’amministratore delegato nerazzurro ha maggiori possibilità di spingere Suning alla doppia manovra esonero nuovo tecnico, giochino da circa 60 milioni di investimento. Di sicuro c’è che Marotta e l’Inter non vogliono che il discorso allenatore vada troppo per le lunghe. Tra sei punti sarà tutto più chiaro, qualsiasi sia la decisione. Alla famiglia Zhang Conte piace, padre e figlio provarono a trattarlo ancor prima di Spalletti, lo incontrarono di persona: c’è poco da convincersi sul nome, il discorso è prettamente economico e senza Champions non può essere neppure sfiorato“.

(Fonte: la Gazzetta dello Sport)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy